Napoli Sassuolo, le dichiarazioni di Sarri: “Ci manca la cattiveria per chiudere le partite”

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado
sarri

Napoli Sassuolo, Sarri deluso per l’atteggiamento della squadra

Il Napoli si è fatto sfuggire l’occasione di rientrare nel gruppone che lotta per le posizioni Champions League
e Maurizio Sarri al termine del match pareggiato contro il Sassuolo non ha nascosto la propria delusione per la prestazione della squadra partenopea. Un Napoli ancora una volta in controllo della partita per quasi l’intera durata del match ma che non è riuscito ugualmente a trovare i tre punti.Napoli Sassuolo, le voci del dopo partita –  Tutto è da imputare all’assenza di un finalizzatore? Per Sarri il “problema” del Napoli degli ultimi tempi non è soltanto l’assenza di Milik ma anche una questione di atteggiamento sbagliato da parte della squadra. Questa l’analisi di Sarri ai microfoni di Mediaset Premium
“Che cosa ci è mancato? Giochiamo bene, ma i risultati non arrivano. Ci manca cattiveria, non chiudiamo le partite. Gli episodi come il palo di Callejon al 93′ poi non ci sono favorevoli. Diciamo che siamo una squadra di adolescenti, non matura”.

Leggi anche:  Serie A, probabili formazioni Inter-Milan: ecco il derby di Milano
 Il tecnico del Napoli ha parlato anche delle scelte di formazioni e dell’ormai “solita” questione Gabbiadini.

“Gli è subentrato Mertens perché c’erano più spazi da sfruttare. Tutto qui”. Insigne è tornato ad alti livelli? “Sì, come tutta la squadra. E se Maksimovic non gioca è perché penso che Koulibaly abbia bisogno di un giocatore che lo guidi, e lui non è ancora padrone dei movimenti difensivi come Chiriches”

  •   
  •  
  •  
  •