Probabili formazioni 12esima giornata di Serie A: 5-6 novembre 2016

Pubblicato il autore: samantacarrea Segui

Baselli-Torino-Pagina-FB-TorinoTorino-Cagliari delle 18:00 di domani aprirà la dodicesima giornata del campionato di Serie A. Reduce dal pareggio in casa dell’Udinese di lunedì, la squadra di Mihajlovic scenderà in campo con un possibile 4-3-3: Hart; De Silvestri, Rossettini, Castan, Barreca; Benassi, Vives, Baselli; Iago Falque, Belotti, Ljajic. Indisponibili: Molinaro, Aramu e Avelar. Rastelli, per replicare la vittoria della scorsa giornata, propone un probabile 4-3-1-2: Storari; Isla, Bruno Alves, Ceppitelli, Pisacane; Dessena, Tachtsidis, Munari; Di Gennaro; Sau, Borriello. Non convocabili: Murru, Ionita, Joao Pedro. Alle 20:45 spazio a Napoli-Lazio. Dopo il KO di misura con la Juventus, la squadra di Sarri ha bisogno di ripartire e, per battere gli ospiti –vincenti nello scorso turno contro il Sassuolo- il tecnico probabilmente si affiderà ad un 4-3-3: Reina; Hysaj, Maksimovic, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Diawara, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne. Ancora indisponibili Albiol e Milik. Sulla carta, gli azzurri sono avvantaggiati rispetto ai biancocelesti considerando che hanno vinto 5 delle ultime 6 gare in cui si sono affrontati. Ma, ovviamente, anche Inzaghi è alla caccia dei tre punti e ci proverà con un 3-5-2: Marchetti; Wallace, Hoedt, Radu; Anderson, Parolo, Biglia, Milinkovic, Lulic; Immobile, Keita. Non potrà contare, tuttavia, su De Vrij e Lukaku.
Il lunch match è allo stadio Adriatico; il Pescara ospita, infatti, l’Empoli. Le due squadre, al momento, sono a pari punti; rispettivamente 17esima e 18esima. Oddo, che deve fare a meno dello squalificato Brugman e degli indisponibili Coda e Gyomber, punterà su un 4-3-1-2: Bizzarri; Zampano, Fornasier, Campagnaro, Biraghi; Memushaj, Aquilani, Verre; Benali, Caprari; Manaj. Martusciello, dal canto suo, senza Bellusci (out per una giornata) e Laurini, schiererà un modulo identico: Skorupski; Veseli, Costa, Cosic, Pasqual; Tello, Diousse, Croce; Saponara; Maccarone, Pucciarelli. In precedenza, le due formazioni si sono affrontate solo due volte nella massima serie: all’Adriatico il risultato si è assestato sullo 0 a 0, al Castellani hanno avuto la meglio i padroni di casa.

Leggi anche:  Atalanta-Verona probabili formazioni: Ilicic confermato in attacco?

Alle 15:00 si prosegue con quattro match: Genoa-Udinese, Palermo-Milan, Sassuolo-Atalanta e Chievo-Juventus.

L’incontro del Ferraris, almeno statisticamente, vede gli ospiti leggermente svantaggiati considerando che su dodici scontri sono usciti vincitori solo una volta, subendo 3 sconfitte e 8 pareggi. Juric, sperando di poter superare Torino e Fiorentina, a pari punti (16), si affida ad un possibile 3-4-3: Perin; Izzo, Burdisso, Gentiletti; Lazovic, Rincon, Veloso, Laxalt; Rigoni, Pavoletti, Ocampos. Delneri, invece, ad un 4-3-3: Karnezis; Widmer, Wague, Danilo, Felipe; Fofana, Kums, Badu; De Paul, Zapata, Thereau. Il match del Barbera vede i padroni di casa scendere sul terreno di gioco con un 4-1-4-1: Posavec; Cionek, Vitiello, Rajkovic, Aleesami; Gazzi; Diamanti, Henrique, Chochev, Quaison; Nestorovski. Gli ospiti, invece, forti del momentaneo terzo posto in classifica e con la possibilità di superare la Roma in caso di passo falso, schiereranno un 4-3-3: Donnarumma; Abate, Paletta, Romagnoli, De Sciglio; Kucka, Locatelli, Pasalic; Bonaventura, Bacca, Suso.
sassuolo-atalantaA Reggio Emilia il Sassuolo, reduce da un pareggio e due sconfitte nelle ultime tre giornate, punterà su un possibile 4-2-3-1: Consigli; Lirola, Cannavaro, Acerbi, Peluso; Pellegrini, Biondini; Politano, Defrel, Ricci; Matri. Tuttavia, per Di Francesco la lista degli indisponibili è lunga: Berardi, Missiroli, Magnanelli, Antei, Letschert, Duncan, Sensi. L’Atalanta di Gasperini, invece, su un 3-4-2-1: Berisha; Masiello, Caldara, Zukanovic; Conti, Kessiè, Freuler, Spinazzola; Kurtic, Gomez; Petagna. All.: Gasperini. Indisponibili: Toloi, Konko, Dramé, Pinilla.
Chievo-Juventus è l’ultimo incontro delle 15:00. La squadra di casa, per tentare di fermare la capolista, schiererà un probabile 4-3-1-2: Sorrentino; Cacciatore, Dainelli, Gamberini, Gobbi; Castro, Radovanovic, Hetemaj; Birsa; Floro Flores, Inglese. Allegri, nonostante le tante assenze (Mandragora, Pjaca, Dybala, Chiellini, Bonucci), risponderà con un 3-5-2: Buffon; Barzagli, Rugani, Benatia; Cuadrado, Sturaro, Hernanes, Lemina, Alex Sandro; Higuain, Mandzukic.

Leggi anche:  Scamacca Genoa, il Grifone ha il suo bomber: ma resterà solo fino a giugno

Alle 18:00 è la volta della sfida del Franchi. La Fiorentina di Sousa punterà su un possibile 4-2-3-1: Tatarusanu; Tomovic, Rodriguez, Astori, Milic; Borja Valero, Vecino; Bernardeschi, Ilicic, Tello; Kalinic. La Sampdoria, senza Carbonero, Pavlovic, Viviano, Palombo, scenderà in campo con un 4-3-1-2: Puggioni; Sala, Silvestre, Skriniar, Regini; Barreto, Torreira, Linetty; Fernandes; Quagliarella, Muriel.

Mauro-Icardi
In contemporanea a San Siro si gioca Inter-Crotone
. I padroni di casa, provati da diverse sconfitte e dal cambio in panchina, cercheranno di portare a casa i tre punti per schiodarsi dalla media classifica; il modulo scelto è il 4-4-2: Handanovic; Ansaldi, Murillo, Miranda, Santon; Candreva, Joao Mario, Gnoukouri, Perisic; Eder, Icardi. Il Crotone, ultimo a 5 punti, si presenterà alla Scala del Calcio con un possibile 4-3-3: Cordaz; Rosi, Ferrari, Ceccherini, Mesbah; Barberis, Capezzi, Rohden; Palladino, Trotta, Falcinelli.

Leggi anche:  Cabrini su Maradona: "Sarebbe ancora vivo se avesse giocato nella Juve. A Napoli amore malato"


La giornata si chiude alle 20:45 con il match dell’Olimpico tra Roma e Bologna
. La Roma, intenzionata a rimanere attaccata ai bianconeri, si affiderà ad un 4-2-3-1: Szczesny; Peres, Rudiger, Fazio, Juan Jesus; De Rossi, Strootman; Perotti, Nainggolan, Salah; Dzeko. Anche per Spalletti, però, la lista degli indisponibili è lunga: Florenzi, Mario Rui, Vermaelen, Seck, Totti, Emerson, Manolas. Il Bologna di Donadoni risponderà con un 4-3-3: Da Costa; Krafth, Ferrari, Helander, Masina; Taider, Pulgar, Dzemaili; Rizzo, Floccari, Krejci. Squalificato: Gastaldello (1) Indisponibili: Mirante, Torosidis, Maietta, Verdi, Oikonomou.

  •   
  •  
  •  
  •