La rivincita di Daniele Dessena, torna titolare dopo 11 mesi e segna una doppietta

Pubblicato il autore: Maurizio Ribechini Segui

Daniele DessenaIl successo del Cagliari nel posticipo del lunedì per 2-1 contro il Palermo è stato merito senz’altro in gran parte anche della splendida prestazione di Daniele Dessena. Il capitano rossoblù ha infatti siglato una doppietta nel giro di 11 minuti, fra il 53° e il 64° consentendo ai sardi di vincere la partita e di proseguire una stagione davvero ottima. Ma la vera notizia è che il giocatore 29enne era al ritorno da titolare dopo ben 11 mesi, tanto era passato infatti da quel maledetto 28 novembre 2015 quando durante una partita fra i cadetti in casa del Brescia, subisce un grave infortunio a seguito di un duro intervento del difensore bresciano Coly, riportando una frattura composta di tibia e perone della gamba destra.

Un infortunio che lo costrinse a terminare la stagione in anticipo: il suo ritorno in campo per alcuni minuti il 14 maggio in occasione di Cagliari-Salernitana, il giorno della festa promozione dei sardi, fu infatti solo simbolico per permettergli di festeggiare dal campo la conquista della Serie A. Ma quel giorno Daniele Dessena non era affatto ancora in forma per poter giocare una partita. Cosa dimostrata anche dal fatto che, perfino nelle prime partite di questo nuovo campionato è stato costretto a guardare da fuori le gare del suo Cagliari. Il tutto fino a cinque giorni fa, il 26 ottobre, nel turno infrasettimanale, quando fu mandato in campo a 35 minuti dalla fine, quando però il risultato era già ampiamente compromesso per gli uomini di mister Rastelli sul campo della Lazio. Poi finalmente, in occasione del posticipo di questo lunedì 31 ottobre, il tecnico dei sardi decide che Daniele Dessena ha nelle gambe la possibilità di giocare tutti i 90 minuti e così lo manda in campo da titolare nella gara contro il Palermo. Mai scelta fu più azzeccata e dopo un primo tempo ordinato, nella ripresa Daniele Dessena si scatena: al 53° minuto cross di Di Gennaro e splendido tiro dell’esterno destro del capitano che batte Posavec sul primo palo per l’1-0, poi appena 11 minuti dopo lancio di Di Gennaro per Sau e l’attaccante è intelligente a scaricare per l’accorrente capitano che batte da posizione centrale Posavec. Insomma il capitano del Cagliari è del tutto recuperato e mister Rastelli potrà usufruire a pieno delle sue prestazioni.

Ricordiamo che la carriera di Daniele Dessena cominciò da enfant prodige già a 17 anni quando debuttò in massima serie con il Parma nel campionato 2004-2005, con i ducali rimase per quattro stagioni totalizzando 81 presenze e 5 reti in Serie A, avendo la possibilità di giocare anche in Coppa Uefa (in totale 12 apparizioni e 2 reti), anni nei quali diventò uno dei punti fermi della Nazionale Under 21 e giocò anche le Olimpiadi di Pechino 2008. In seguito passò alla Sampdoria per una stagione, prima di approdare al Cagliari dove giocò un anno, prima di fare ritorno alla Samp dove rimase per una stagione e mezza. Fino al gennaio 2012 quando tornò al Cagliari, e fu l’inizio di un amore che non si è interrotto neppure dopo la retrocessione in Serie B del 2015, anzi si è rinvigorito dopo il suo infortunio dello scorso anno. E la doppietta al rientro in campo da titolare di ieri sera contro il Palermo, è la prova che la storia fra capitan Daniele Dessena e il Cagliari può andare avanti ancora molto.

  •   
  •  
  •  
  •