Sampdoria: Ferrero festeggia da Pruzzo, la moglie si “astiene”

Pubblicato il autore: marco benvenuto Segui

Sampdoria

Parla Massimo Ferrero, presidente della Sampdoria, e parla anche Lady Sampdoria, la first lady blucerchiata. Partiamo da Manuela Ramunni che, non a caso. si è confidata con “Viola Week”, proprio alla vigilia della gara tra la Samp e  la Fiorentina. Non è un caso, visto che lei è fiorentina di nascita e gigliata per tifo. “Difficile dire per chi tiferò, ogni volta non so che rispondere perché è impossibile dividersi con il cuore. Sono molto legata a Firenze – continua la consorte del presidente blucerchiato che poi aggiunge – Vivo le vicende della Sampdoria con sofferenza, energia ed empatia perché vedo gli sforzi che fa massimo ma soprattutto il cuore che ci mette. Perciò la Fiorentina resta la squadra delle mie origini , ma la Sampdoria è diventata la squadra di famiglia. E domani che farà? Domani sera sarò allo stadio ma non indosserò sciarpe, per non fare torti a nessuno. In classifica la Samp e la Fiorentina non sono molto distanti e non vedo tanta disparità tra le due squadre, perciò spero che vinca il migliore o chi avrà la sorte dalla sua parte. Fin qui Manuela Ramunni, la moglie del numero uno doriano. Massimo Ferrero ,a sua volta, ha parlato con il sito “Firenzeviola.it.” al quale ha detto: “Noi abbiamo una squadra   di giovani vogliosi, che hanno voglia di dimostrare tanto. Abbiamo un allenatore che sta dando un’identità importante a questa squadra  per cui veniamo a Firenze per giocarci la partita. Non abbiamo paura di nessuno: andremo in campo, mettendo il massimo in testa, gambe e cuore – ha poi detto un Ferrero grintoso che ha anche aggiunto – I miei giocatori sono 11 leoni , così come immagino anche i viola saranno 11 leoni: vediamo chi sarà la leonessa che vincerà la partita”. Ferrero ha poi parlato del ritorno di Pradè, neo direttore dell’area tecnica e dirigente viola di lungo corso, “Sono stato bravo a portarlo alla Samp” ha commentato il presidente blucerchiato. Ferrero ha poi ricordato di quando , 50 anni fa, partì da Roma per Firenze alluvionata a bordo di un furgoncino: “Un grande momento di dolore per me e per tutta l’Italia- ha detto ancora il presidente blucerchiato.

Leggi anche:  Lazio, Hoedt multato per il video sull'aereo biancoceleste

Ma queste ore non sono state dedicate solo alle interviste da part del presidente blucerchiato che ha trovato anche il modo di fare visita alla squadra, impegnata nella rifinitura romana in attesa della visita in Vaticano. Con il presidente anche il “primo tifoso” di Luis Muriel, il figlio di Ferrero, il piccolo Rocco, che ha avuto così modo di salutare il suo idolo, molto atteso in occasione della gara del Franchi.

Sampdoria

Roberto Pruzzo e Massimo Ferrero (foto ANSA)

Ma le tappe di avvicinamento alla gara contro la Viola, per il presidente Ferrero sono state molteplici. Tra interviste e visite al campo, più o meno istituzionali, ha trovato anche il modo ieri sera di cenare all’ “Osteria il 9”, il locale romano che l’ex bomber di Genoa e Roma ha aperto nella Capitale insieme agli ex giallorossi Antonio Di Carlo e Alberto Faccini. Baci ed abbracci con Pruzzo, grande genoano ma che fu anche attaccante della Fiorentina: come dire, all’abbacchio non si comanda, ma si comanda…

  •   
  •  
  •  
  •