Sampdoria: le pagelle. Muriel primo della classe

Pubblicato il autore: marco benvenuto
Muriel Sampdoria
Tre mesi di campionato, il trimestre della scuola di una volta. Arrivano i voti per i giocatori della Sampdoria ad un terzo di campionato percorso. Per mettere tutti d’accordo siamo andati a vedere la media valutazioni  dei vari giocatori che si sono fin qui alternati in maglia blucerchiata. Il parametro  è quello delle votazioni medie, così come sono state espresse dalle  varie testate che monitorano il campionato nelle loro pagelle settimanali.
I promossi. Il “secchione” della classe è stato, facile immaginarlo, Luis Muriel che non ha saltato un giorno di scuola e ha riportato la media del 6,58. Dopo di lui ad aver ben appreso la lezione del professor Giampaolo, è stato Emiliano Viviano che ha messo insieme una votazione di 6,38. Al terzo posto il giovane Bruno Fernandes che ha una votazione di 6,31 che lo mette un pelo sopra Torreira che porta a casa una pagella con 6,30 ma anche più presenze in aula…Buone notizie per quanto riguarda il centrocampo sampdoriano perché, nel complesso, è quello che ha meglio appreso i dettami di Giampaolo. Oltre a Bruno Fernandes e Torreira, buone pagelle per Linetty (6,09), Praet (6,07) e Barreto (6,05). Insufficienti, invece, Cigarini con un 5 e mezzo e Ricky Alvarez che aveva iniziato alla grande, ma che conclude il trimestre a 5,88.
In classifica generale, tra i promossi a pieni voti della Sampdorioa, anche Silvestre, in quinta posizione con un amedia di 6,17 e 12 gare nella gambe: un momento particolarmente felice per lui. Ultimo dei promossi Pugglioni che in tre gare ha collezionato la medie del 6,12: complimenti.
I quasi sufficienti. Quelli che con uno sforzo ce la possono fare. Detto di Alvarez, quasi sufficiente, e Cigarini da rivedere, Budimir (5,86) e Regini (5,79) sempre presente, dovranno studiare poco per non farsi beccare in fallo. A 5,60 di media voto c’è anche Jacopo Sala, lo scorso anno oggetto misterioso, quest’anno già impiegato in 10 occasioni. Un 5,67 è la media di Pavlovic, che però ha fatto troppe assenze giocando solo 3 gare.  Djuricic sta tra color che stan sospesi con un 5,5, mentre Schick  sta poco sopra con 5,5. Veniamo a Quagliarella che, sulla base dei voti, potrebbe anche rappresentare un “caso” anche se non lo è. L’attaccante ha giocato tutte le partite ma ha una media volto di 5,67. Sul suo rendimento pesa l’ombra di un inizio non esente da critiche, ma sta recuperando in modo molto veloce e a breve sarà ancora una volta uno studente modello.
Insufficienti. Dovranno impegnarsi molto per recupere nella Sampdoria di quest’anno.Sono  Skriniar, fermo a 5,45 di media ma con 10 gare giocate. Per il centrale vale lo stesso discorso fatto per Quagliarella circa l’inizio di stagione non particolarmente brillante. Oggi il giocatore appare sempre più in ascesa e si dovrebbe avvalere anche del buon momento del suo compagno di “banco” Silvestre. Un po’ dietro la lavagna Pereira che mette insieme un 5,25. Per lui qualche “ripetizione” fuori orario scolastico, per fargli ritrovare il rendimento passato. Identico discorso vale anche per Dodò, arrivato con una valutazione di mercato assai alta: si è arenato alla prima interrogazione a Empoli. Per lui un grave 4 e mezzo contrassegnato in rosso.
GIOCATOREPARTITEMEDIA VOTO
VIVIANO86,38
PUGGIONI46,12
SILVESTRE126,17
REGINI125,79
PAVLOVIC35,67
SALA105,60
SKRINIAR105,45
PEREIRA45,25
DODO'14,50
BRUNO FERNANDES86,31
TORREIRA106,30
LINETTY116,09
PRAET76,07
BARRETO116,05
PALOMBO16,00
ALVAREZ85,88
CIGARINI35,5
DJURICIC15,5
MURIEL126,58
SCHICK55,59
BUDIMIR75,86
QUAGLIARELLA125,67
Leggi anche:  Milan, Leao sempre più vicino all'addio: rottura totale con Maldini
  •   
  •  
  •  
  •