Suso, quando gioca il derby trova la doppietta. Era già successo a Genova…

Pubblicato il autore: Maurizio Ribechini Segui
Suso-Milan

Suso

Il grande protagonista del derby di Milano di questo 20 novembre è stato senza ombra di dubbio Jesús Joaquín Fernández Sáez de la Torre, meglio noto alle cronache come Suso. Il centrocampista offensivo spagnolo classe ’93 è infatti risultato decisivo nel pareggio del suo Milan per 2-2 contro cugini dell’Inter grazie a una splendida doppietta personale.

La prima rete del fantasista spagnolo è arrivata al 43° minuto del primo tempo: Suso riceve un assist di Bonaventura, punta Ansaldi e poi  batte con un bel tiro a giro Handanovic per l’1-0- Poi nella ripresa, dopo il provvisorio pareggio dell’Inter con Antonio Candreva al 54° minuto, ancora Suso ha trovato il raddoppio appena quattro minuti più tardi: lo spagnolo riceve in area da Bacca, dribbla Miranda e batte da pochi passi Handanovic per il provvisorio 2-1. Poi, quando le cose sembravano mettersi per il meglio per i rossoneri (che già sognavano un secondo posto solitario e un umiliante +11 punti i cugini interisti), in pieno recupero Perisic ha trovato la rete del definitivo pareggio per 2-2. Milanisti che quindi sono adesso sì secondi, ma a pari merito con la Roma, a 7 punti di ritardo dalla Juve capolista.

Leggi anche:  Dove vedere Udinese-Atalanta: streaming e diretta tv Serie A

Sul piano personale Suso sale a quota 4 reti in queste prime tredici giornate di campionato.  Ricordiamo che infatti il 27 agosto aveva segnato il suo primo gol ufficiale con la maglia del Milan, nella partita persa per 4-2 contro il Napoli, mentre il 6 novembre era andato a segno nella trasferta a Palermo, vinta per 1-2, gara nella quale servì anche un assist decisivo per Lapadula. Ma questa doppietta arrivata nel derby lo farà entrare a pieno diritto nel cuore dei tifosi rossoneri, anche se alla fine non è arrivata la tanto agognata vittoria nella stracittadina.

E’ curioso da questo punto di vista segnalare che realizzare una doppietta in un derby italiano non è affatto una novità assoluta per Suso. Il quale anzi sembra proprio avere un feeling particolare con le sfide stracittadine. Ricordiamo che il giocatore spagnolo infatti, arrivato al Milan nel gennaio 2015, dopo aver racimolato poche partite in campionato nel corso del primo anno solare, a inizio gennaio 2016 venne ceduto in prestito al Genoa. E il suo esordio in maglia rossoblù avvenne curiosamente nel derby contro la Sampdoria del 5 gennaio, gara che si chiuse con un’amara sconfitta 3-2. Ma sarà proprio nel “derby della Lanterna” del girone di ritorno che Suso metterà il timbro sulla partita con una prestazione maiuscola e soprattutto con una doppietta: era l’8 maggio scorso quando lo spagnolo segnò due reti nel derby vinto dai grifoni per 3-0 contro i cugini doriani. Da segnalare che il 3 aprile precedente era arrivata anche una tripletta nel successo sul Frosinone. Nella sua esperienza genoana in appena quattro mesi e mezzo Suso ha messo a segno in tutto sei reti nel giro di quindici partite, trovando la propria media realizzativa più alta da quando gioca fra i professionisti. Il tutto prima di fare ritorno al Milan e di iniziare questa nuova avventura con Vincenzo Montella in panchina che tiene in grande considerazione Suso, il quale lo ha ripagato con una doppietta nel derby. Insomma, è proprio il caso di dire che le sfide stracittadine esaltano il fantasista iberico: una statistica che Pioli farebbe bene a segnarsi in agenda in vista del derby di ritorno.

Leggi anche:  Moggi sicuro: "Ecco chi vincerà lo scudetto. Ora il Napoli è più forte della Juventus. Sarri è un traditore..."
  •   
  •  
  •  
  •