Voti Gazzetta Genoa Juventus: disastro Alex Sandro, si salva Pjanic

Pubblicato il autore: Livio Addabbo

pjanic
VOTI GAZZETTA GENOA JUVENTUS In anteprima solo su SuperNews i voti assegnati dalla redazione di Milano della Gazzetta dello Sport ai protagonisti di Genoa-Juventus, match andato in scena alle 15 e valido per la 14.a giornata di campionato di calcio di Serie A. Al Ferraris clamoroso successo dei padroni di casa contro la Juventus, 3-1 il risultato finale con doppietta di Giovanni Simeone e autorete di Alex Sandro per il Grifone e punizione di Pjanic per gli ospiti.
Genoa che decide di giocare a viso aperto al sfida con al Juve: è 3-4-1-2 con Perin in porta, Izzo, Burdisso e Muñoz i tre centrali di difesa, Lazovic, Cofie, Rincon e Laxalt sono i quattro in mezzo al campo, mentre Rigoni, Simeone e Ocampos sono i tre terminali offensivi. A disposizione di Juric ci sono Lamanna, Zima, Fiamozzi, Gentiletti, Ninkovic, Ntcham e Pandev. Difesa a tre anche per la Juventus di Allegri, è 3-5-2 con Buffon in porta, Dani Alves, Bonucci, Benatia i tre centrali, Lichtsteiner, Khedira, Hernanes, Pjanic e Alex Sandro giocano in mezzo, mentre Cuadrado supporta Mandzukic. A disposizione di Allegri ci sono Audero, Neto, Chiellini, Evra, Marchisio, Asamoah e Kean.
Padroni di casa che vanno in vantaggio a sorpresa dopo quattro minuti: Rigoni è bravo ad approfittare di un errore di Bonucci, che di tacco spalanca la porta all’attaccante del Genoa: dopo una serie di rimpalli e di salvataggi in area è Simeone a siglare l’1-0. Risponde la Juve prima con una cocnlusione fuori misura di Hernanes, poi con un colpo di testa di Cuadrado. Ma a segnare è ancora il Genoa, ancora con Simeone, che è bravo a farsi trovare pronto sul gran cross di Lazovic, per il 2-0 del Grifone. Al 23′ occasione per il tris del Genoa per Rigoni, che non sfrutta a dovere un cross invitante di Laxalt. Ma il Genoa segna pochi minuti più tardi sugli sviluppi di un angolo: Alex Sandro cerca il salvataggio ma spedisce in rete prima che tocchi Simeone, è autogol e 3-0. Match in salita per la Juve, che perde Bonucci per infortunio e chiede invano il rigore per un fallo in area di Ocampos su Mandzukic. Nella ripresa ancora Simoene vicino al gol ma Buffon lo ipnotizza in contropiede. Nel finale la Juve perde Dani Alves per una frattura al perone e resta in dieci per aver già effettuato i cambi. Pjanic accorcia su punizione all’82’ ma non basta, finisce 3-1.
VOTI GAZZETTA GENOA JUVENTUS In anteprima solo su SuperNews i voti assegnati dalla redazione di Milano della Gazzetta dello Sport ai protagonisti di Genoa-Juventus, match andato in scena alle 15 e valido per la 14.a giornata di campionato di calcio di Serie A.
GENOA (3-4-1-2) Perin 6; Izzo 7.5, Burdisso 7, Muñoz 7; Lazovic 7(dal 22’ s.t. Edenilson 6.5), Cofie 7, Rincon 7, Laxalt 7; Rigoni 7.5(dal 41’ s.t. Gakpé s.v.); Simeone 8, Ocampos 7(dal 43’ s.t. Biraschi s.v.). (Lamanna, Zima, Fiamozzi, Gentiletti, Ninkovic, Ntcham, Pandev). All. Juric.
JUVENTUS (3-5-2): Buffon 7.5; Dani Alves 4.5, Bonucci 4.5(dal 33’ p.t. Rugani 6), Benatia 5; Liechtsteiner 4.5(dall’8’ s.t. Higuain 5), Khedira 5(dal 25’ s.t. Sturaro 5.5), Hernanes 5, Pjanic 6, Alex Sandro 5; Cuadrado 4.5, Mandzukic 5.5. (Audero, Neto, Chiellini, Evra, Marchisio, Asamoah, Kean). All. Allegri.

Leggi anche:  Follia in casa Samp, busta con proiettile destinata alla dirigenza
  •   
  •  
  •  
  •