Inter, ci pensa Epic Brozo: il croato abbatte il Genoa. Pioli esce dalla crisi?

Pubblicato il autore: Mario Massimo Perri Segui
brozovic inter

Marcelo Brozovic, autore di una doppietta contro il Genoa

Una doppietta per scacciare un periodo buio. Inter risorta grazie a Marcelo Brozovic, il quale è risorto, a sua volta, appena quattro giorni dopo il rinnovo contrattuale con i nerazzurri. La prestazione offerta dal giocatore non può che rendere felice il tecnico Pioli, in cerca di buone notizie proprio dal reparto di centrocampo. Una vittoria per due a zero contro il Genoa “ammazzagrandi”, che era stato in grado di battere – nientepopodimenoche – la Juventus col punteggio di 3 a 1. Stavolta, per gli uomini di Juric, le cose sono andate diversamente. Simeone e compagni si sono dovuti arrendere all’Inter di Brozovic e Joao Mario. In una serata che non era partita col piglio giusto per i nerazzurri (a causa dello sciopero del tifo da parte della Curva Sud nel primo tempo), il croato ha saputo “sostituire” Icardi in zona gol. Quest’ultimo, nonostante la vittoria dei suoi, non ha offerto una prestazione convincente.

Leggi anche:  Eriksen: "Sto bene, spero di tornare presto"

ICARDI? NO, CI PENSA BROZOVIC! – Tre punti fondamentali per l’Inter, che recupera qualche posizione in classifica, ma soprattutto riacquista quella fiducia perduta a causa dei risultati negativi. Un gol per tempo per la squadra di Pioli, che ha saputo sfruttare le occasioni capitategli sui piedi. Brozovic è riuscito a sopperire alla serata poco brillante di Mauro Icardi, il quale non è riuscito a crearsi importanti occasioni da gol. La prima rete è arrivata al 38′, quando il croato ha piazzato il piattone vincente, battendo l’incolpevole Perin, che aveva la visuale coperta. Il secondo gol, arrivato al 69′, è una perla di Joao Mario, il quale, dopo una bellissima percursione sulla fascia sinistra, entra in area e la mette al centro per l’accorrente Brozovic, che non ha problemi a firmare la sua doppietta personale. Da segnalare un altro zero nel minutaggio per Gabigol.

Leggi anche:  Eriksen: "Sto bene, spero di tornare presto"

https://www.youtube.com/watch?v=4kCD9oUFU7c

CONTESTAZIONE CURVA NORD – L’inizio del match non è dei migliori per i giocatori nerazzurri, contestati pesantemente dalla curva Nord. Gli ultrà interisti hanno esposto una serie di striscioni che, in sostanza, andavano a colpire quei calciatori dell’Inter meno convincenti in questa prima parte di stagione. In particolare, il tifo organizzato “invitava” i giocatori meno legati alla maglia a lasciare la società a gennaio. A questo si deve aggiungere lo sciopero del tifo per tutto il corso del primo tempo. Una curva silenziosa, che, tuttavia, non ha impedito ai nerazzurri di chiudere in vantaggio il primo tempo. A fine partita, le cose sono ritornate alla normalità, con i giocatori che sono andati a festeggiare sotto la curva, la quale, a sua volta, ha applaudito la prestazione della squadra.

  •   
  •  
  •  
  •