Lazio Inzaghi da Champions. A gennaio via Djordjevic, arriva Gabbiadini?

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui

Lazio Inzaghi ha creato una squadra da Champions League, sono tanti i meriti dell’allenatore biancoceleste, pensare che tutto è partito dal gran rifiuto di Bielsa.

lazio inzaghi

Lazio Inzaghi, i biancocelesti sono da Champions

Lazio Inzaghi ha creato una squadra da Champions League, chissà in quanto avrebbero scommesso su biancocelesti così in altro in classifica a questo punto del campionato. Dopo un’estate a dir poco tormentata, tra il gran rifiuto di Bielsa e i casi Felipe Anderson e Keita fino alla contestazione dei tifosi nel ritiro di Auronzo di Cadore. La bella Lazio di questa stagione è nata proprio in quei giorni di bufera, Inzaghi da uomo di calcio ha cucito sapientemente la tela biancoceleste. Tanti i meriti dell’allenatore della Lazio, ma anche di una società, sempre criticata dai tifosi, che però ha ben operato sul mercato. I nuovi acquisti, da Immobile a Bastos, stanno dando tutti il loro contributo alla causa laziale, così come la vecchia guardia, rivitalizzata da Inzaghi dopo la pessima stagione passata. I ribelli Felipe Anderson e Keita, corrono, lottano e segnano, il brasiliano è tornato ai livelli di due stagioni fa, mentre il senegalese sembra essere concentrato solo sul campo. Anche Biglia, acciacchi a parte, è completamente immerso nella realtà laziale, tanto che il suo rinnovo di contratto fino al 2020 è sempre più vicino.”Tutti abbiamo un destino, il mio me lo sono meritato sul campo, di restare sulla panchina della Lazio“, queste le parole di Inzaghi dopo la vittoria contro la Fiorentina. L’allenatore biancoceleste rivendica i suoi meriti anche per quello fatto nella passata stagione, quando dopo l’esonero di Pioli condusse la Lazio ad un buon finale di stagione. Fossimo in Simone Inzaghi ringrazieremmo Bielsa per il suo rifiuto, magari mandandogli una buona bottiglia di vino per Natale, da lì è nata questa Lazio da Champions League.

Leggi anche:  Probabili formazioni Torino-Fiorentina: le scelte di Nicola e Prandelli

Lazio Inzaghi si merita un regalo, a gennaio arriva Gabbiadini?

Lazio in piena zona Champions League, i biancocelesti sono attesi dalla sfida di San Siro contro l’Inter, come la scorsa stagione i biancocelesti chiuderanno l’anno solare contro i nerazzurri. Esattamente un anno fa la Lazio di Pioli batteva l’Inter di Mancini, che era in testa al campionato, con una doppietta di Candreva. In 365 giorni è cambiato tantissimo, a partire dai due allenatori, anche la classifica è totalmente diversa, la Lazio è terza con 34 punti, mentre l’Inter è settima con 27. Dopo il match di San Siro ci sarà la pausa natalizia e in casa biancoceleste si comincerà a pensare al mercato, che aprirà ufficialmente il 3 gennaio. La rosa della Lazio non dovrebbe subire molti cambi, dovrebbe partire Filip Djordjevic, ai margini del progetto tecnico di Inzaghi. Al posto dell’attaccante ex Nantes potrebbe arrivare Manolo Gabbiadini, in uscita dal Napoli e vecchio pallino di Inzaghi. Tra i biancocelesti manca forse proprio questo, un attaccante che possa dare una mano a Immobile, anche a partita in corso. Si debba tenere presente che la Lazio a gennaio perderà Keita per la Coppa d’Africa, Kishna non sembra offrire le garanzie necessarie, così come il giovane Lombardi. L’ottimo avvio di stagione dei biancocelesti avrà convinto Lotito e Tare ad operare sul mercato, con gli innesti giusti la Lazio lotterà fino alla fine per i posti Champions, a Formello questo lo sanno tutti quanti.

  •   
  •  
  •  
  •