Milan Montella è il valore aggiunto. A gennaio servono rinforzi altrimenti…

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui

Milan Montella esce sconfitto dal big match contro la Roma di Spalletti ma con la consapevolezza di avere una vera squadra tra le mani, ma a gennaio servono rinforzi, altrimenti si rischia di buttare tutto all’aria.

Milan Montella

Milan Montella aspetta rinforzi a gennaio

Milan Montella può uscire dall’Olimpico soddisfatto, nonostante la sconfitta per 1-0 patita contro la Roma di Spalletti, i rossoneri probabilmente hanno giocato la miglior partita dell’anno. Contro una Roma in salute, senza Bacca, Bonaventura e Kucka, i rossoneri hanno giocato 60 minuti ad alto livello e se Niang avesse segnato il rigore la partita avrebbe potuto prendere tutta un’altra piega. Lascia perplessi che il penalty si stato fatto calciare ancora al francese, che otto giorni fa aveva fallito dagli 11 metri anche con il Crotone, ma tant’è. Rigore a parte il Milan è piaciuto, come ha sottolineato Spalletti a fine gara i rossoneri sono da considerarsi come un altro commensale al tavolo delle grandi di questo campionato di serie A. Bene la difesa che ha concesso quasi nulla al miglior attacco del campionato, con Paletta e Romagnoli che hanno arginato uno Dzeko in grande forma. A centrocampo buono il rientro di Bertolacci, che dopo quasi tre mesi ha giocato nella posizione di Bonaventura, non facendo rimpiangere l’ex atalantino. In avanti Lapadula ha lottato, si è guadagnato il rigore, sempre pericoloso Suso, ormai una certezza del Milan di questa stagione. Contro la Roma la formazione iniziale dei rossonero aveva un’età media di 23 e 343 giorni, la più bassa di questa stagione di serie A. Il Milan compie qualche peccato di gioventù, inevitabile, ingenuo il pallone perso in occasione del gol di Nainggolan, ma qualcosa bisogna pur concedere alla maggiore esperienza degli avversari. Montella sta plasmando una squadra a sua immagine e somiglianza, immaginare a inizio campionato un Milan a 32 punti dopo 16 giornate, in piena zona Champions League era da folli. La partita con la Roma ha evidenziato una grave pecca dei rossoneri, la panchina corta, Montella ha inserito Mati Fernandez,Luiz Adriano e Honda, che hanno peggiorato il rendimento della squadra in campo. Niang, in grande involuzione, sta giocando per mancanza di alternative, i risultati poi sono sotto l’occhio di tutti. Montella avrebbe bisogno di avere sempre la rosa al completo, ma questo è difficilmente possibile, allora urge un aiuto dal mercato, ma con quali soldi?

Leggi anche:  Romero sposa l'Atalanta: "Voglio rimanere a Bergamo: non vedo l'ora di essere riscattato. Su Gasperini..."

Milan Montella è il miglior acquisto del mercato rossonero

In 16 giornate nessuno ci ha messo sotto sul piano gioco, queste le orgogliose parole di Montella nel post partita dell’Olimpico, l’allenatore rivendica il suo lavoro, portato avanti tra mille difficoltà. Le incertezze societarie, un mercato estivo quasi nullo, un ambiente depresso, ma Montella sta portando avanti le sue idee e i tifosi del Milan stanno capendo l’impegno dell’Aeroplanino. Cinquantamila persone a San Siro contro il Crotone, un ritrovato entusiasmo e una squadra giovane che può solo migliorare nel tempo. Montella sta valorizzando una rosa che l’anno passato stentava a tirare in porta, cercando di recuperare giocatori dati per finiti(Paletta) oppure investimenti che sembravano sbagliati(Bertolacci). Oggi al Milan Montella ha bisogno di rinforzi di qualità, questo è chiaro dalla scorsa estate, le rivali faranno mercato, se i rossoneri non vogliono buttare al vento quanto di buono fatto fino ad ora  c’è bisogno di aiuto, cinese o italiano che sia.

  •   
  •  
  •  
  •