Pescara, giocatori contestati dai tifosi alla cena di Natale: “Vergognatevi”

Pubblicato il autore: Mario Massimo Perri Segui

delfino pescara

Nella serata di ieri, lunedì 12 dicembre 2016, è andata in scena la contestazione dei tifosi del Pescara calcio ai danni dei giocatori, presenti alla cena di Natale con staff, sponsor e dirigenza. La tifoseria, composta da una cinquantina di elementi, si è radunata nei pressi del porto turistico, dove ha esposto uno striscione con la scritta ‘Vergognatevi’. All’arrivo dei calciatori sono volati insulti e sputi e sono esplosi diversi petardi. È stato necessario, addirittura, l’intervento delle forze di polizia, giunte sul posto per riportare la situazione alla calma. A far scoppiare la rabbia dei tifosi è stata l’ultima sconfitta contro il Crotone.

Tifosi Pescara contestano giocatori

pescara contestazione tifosi

Il primo ad arrivare al porto è stato Massimo Oddo, che è stato invitato dai tifosi a parcheggiare l’autovettura di traverso per ostruire il passaggio di tutti i calciatori. L’allenatore degli abruzzesi non è stato al centro delle proteste dei tifosi, i quali hanno riversato sui giocatori le maggiori colpe dell’attuale situazione della squadra. Una volta giunti sul posto, intorno alle 20,30, sono volati sputi e insulti nei confronti dei singoli calciatori. Uno dei più bersagliati è stato Memushaj, che si è visto prendere a calci il proprio veicolo. Come già scritto, è avvenuto anche lo scoppio di qualche petardo. La contestazione, comunque, è durata poco, a seguito dell’intervento dei poliziotti della Digos che hanno presidiato l’intera area del porto turistico.

Leggi anche:  Nuova avventura in Italia per Ranieri?

Situazione difficile per il Pescara

Una situazione veramente complicata per il Pescara, attualmente penultimo in classifica e tra i principali indiziati per la retrocessione. Se non fosse per la vittoria a tavolino arrivata contro il Sassuolo, gli abruzzesi sarebbero ancora a secco di vittorie in questo campionato. Un ruolino di marcia peggiore rispetto all’ultima stagione in Serie A dei pescaresi (con Stroppa in panchina). La causa principale di questa disfatta è l’attacco troppo sterile. Il reparto offensivo della squadra di Oddo ha realizzato soli 7 gol nelle ultime 11 uscite di campionato. Troppo poco per chi, all’inizio della stagione, puntava ad una salvezza tranquilla. Il mercato di gennaio è vicina e, come promesso dal presidente Sebastiani, un attaccante arriverà. Staremo a vedere…

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: