Salah out un mese. Roma senza esterni con la Lazio, ma Spalletti recupera Manolas

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
roma salah

Roma, Salah arrivederci al 2017

Roma, Salah si ferma, per un po’ di tempo, vittima di “una lesione del compartimento legamentoso esterno della caviglia destra con associato interessamento del piano muscolo/tendineo antero/laterale”, come fa sapere la Roma in una nota. L’egiziano sarà sottoposto a nuovi accertamenti, ma si teme un lungo stop. Perso anche Salah, dopo i ko di Florenzi e Paredes, Spalletti ha da sciogliere il nodo El Shaarawy, alle prese con i postumi di un risentimento agli adduttori. Il dubbio verrà risolto solo nella rifinitura di sabato, in caso di forfait del Faraone Spalletti darà una chance a Iturbe. Il tecnico romanista dunque deve fare i conti con l’emergenza esterni, Spalletti potrebbe anche decidere per un cambio di modulo, anche se toccare l’impianto di gioco giallorosso in una partita così delicata potrebbe essere rischioso. Tegola Salah dunque, in attesa di ulteriori accertamenti per l’egiziano si ipotizza un sto di un mese, ciò vuol dire che il suo 2016 è già finito. L’anno nuovo per l’ex Fiorentina comincerà con la propria nazionale, impegnata in Coppa d’Africa, quindi molto probabilmente Salah si rivedrà in maglia giallorossa il prossimo febbraio. Un derby che non comincia nel migliore dei modi per i colori giallorossi, la buona notizia per Spalletti arriva da Manolas, il difensore è recuperato è sarà al centro della difesa.Rientro a breve in gruppo anche per Mario Rui, fermo dallo scorso agosto per un infortunio al ginocchio, potrebbe fare il suo debutto con la maglia della Roma nelle prossime partite.

Leggi anche:  Eriksen: "Sto bene, spero di tornare presto"

Salah, è Depay l’obiettivo della Roma per sostituire l’egiziano a gennaio

Roma Salah sarà assente per diverso tempo, in casa giallorossa si pensa al mercato per cercare un valido sostituto dell’egiziano, protagonista di una grande stagione fino ad oggi. Il nome più caldo delle ultime ore è quello di Memphis Depay del Manchester United, poco impiegato da Mourinho con i Red Devils. Trattativa comunque complessa, visto che lo United ha sborsato 34 milioni di euro per strappare Depay al Psv Eindhoven nell’estate del 2015. La Roma potrebbe lavorare sulle basi di un prestito secco, così che il Manchester United non vedrebbe calare di molto il valore del giocatore, poi se ne riparlerebbe a giugno.In questa stagione l’olandese ha giocato davvero poco. In Premier League ha totalizzato quattro presenze, con solamente venti minuti giocati. Pochi minuti anche in Europa League, con soli 59 minuti. Nella scorsa stagione non ha segnato tanto, ma comunque i suoi numeri non sono da scartare: 49 partite, con sette goal e dieci assist. Le alternative a Depay restano sempre Defrel e Shaqiri, ma l’olandese resta il preferito di Spalletti per il ruolo di vice-Salah.

  •   
  •  
  •  
  •