Spalletti: “Roma se non vinco vado via”. Ma il rinnovo è già pronto

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui

Spalletti fa tremare la Roma, in un’intervista a France Football l’allenatore giallorosso parla di addio in caso di “Zeru Tituli” a fine stagione. Il rinnovo è già pronto per il tecnico toscano, ma i giallorossi cominciano a guardarsi attorno per l’eventuale sostituto.

spalletti

Spalletti fa tremare la Roma

La sconfitta contro la Juventus ha lasciato dei segni profondissimi nella Roma, soprattutto in Luciano Spalletti, visibilmente deluso negli spogliatoi dello Stadium nel post partita. L’allenatore giallorosso, che non ha mai vinto in campionato contro la Juventus, stavolta credeva davvero di strappare un risultato positivo dal confronto con i bianconeri di Allegri, ma così non è stato. A turbare ulteriormente l’ambiente di Roma arriva un’anticipazione di un’intervista rilasciata da Spalletti a France Football. Il tecnico giallorosso dice nell’intervista ai francesi che se non riuscirà a vincere qualcosa quest’anno a fine anno lascerà la Roma. “Se non riesco a vincere me ne vado”, queste le parole usate da Spalletti durante l’intervista a France Football, parole che sicuramente avranno un grandissimo eco nella capitale. La tifoseria giallorossa nelle ore successive al match contro la Juventus ha criticato aspramente il proprio allenatore, soprattutto per la scelta di schierare Gerson, giocatore quasi sempre ai margini in stagione. Umberto Gandini, amministratore delegato della Roma, minimizza le parole di Spalletti, chiarendo che per il tecnico toscano è già pronto il rinnovo del contratto in scadenza il prossimo giugno. Queste le parole di Gandini:Spalletti ha le carte in mano per decidere il suo futuro. Sta facendo di tutto per farsi confermare con i risultati. Siamo pronti a sederci al tavolo quando lui vorrà” ha continuato il dirigente romanista. “Noi speriamo di raggiungere i traguardi prefissati. Il k.o. di Torino non scalfisce il nostro percorso. Certo, c’è un po’ di amarezza e di delusione, comunque abbiamo dimostrato di saper competere. In ogni caso il nostro percorso è in linea con le aspettative”. Parole distensive quelle del dirigente giallorosso, ma solo tre punti contro il Chievo, giovedi prossimo all’Olimpico, potrebbero far passare un sereno Natale in casa Roma.

Leggi anche:  Mourinho chiama Sergio Ramos, la Roma tenta il colpo

Se Spalletti va via? Ecco i possibili sostituti

E’ chiaro che la Roma vuole trattenere Spalletti nella capitale, ma è altrettanto evidente che i giallorossi non possono farsi trovare impreparati in caso di addio a fine stagione del tecnico toscano. Ci sono un paio di nomi che circolano per sostituire Spalletti a fine stagione, come quello di Eusebio Di Francesco e Paul0 Sousa. L’allenatore del Sassuolo conosce molto bene l’ambiente giallorosso, essendo stato giocatore e dirigente della Roma. Le idee tattiche di Di Francesco ricalcano quelle di Spalletti, il cambio non dovrebbe essere più di tanto traumatico. Altro possibile candidato alla panchina della Roma potrebbe essere Paulo Sousa, che sicuramente lascerà la Fiorentina a fine stagione. Il portoghese piace per come fa giocare le sue squadre e per l’esperienza internazionale acquisita sia come giocatore che come allenatore. Oggi Spalletti, domani chissà, come sempre a Roma le sconfitte nei grandi match lasciano velenosi e lunghi strascichi difficili da metabolizzare.

  •   
  •  
  •  
  •