Inter, contro la Juventus con un Joao Mario in più, ma non solo

Pubblicato il autore: Salvatore Ciotta Segui

Infortuni Murillo - Joao Mario

L’Inter c’è, reduce da sette vittorie consecutive, uno spirito ritrovato, dei meccanismi che sembrano funzionare, squadra corta, corsa, insomma tutto ciò che serve per arrivare al meglio per LA SFIDA contro la Juventus di Domenica prossima allo Juventus Stadium.

Le sette vittorie consecutive non sono solo frutto del caso, Pioli dopo aver stentato nei primi due match di campionato, compresa la debacle di Napoli, ha fatto ingranare la quinta ad un motore che aveva solo bisogno di fare kilometri. Proprio come i kilometri che percorrono centrocampisti, e giocatori di fascia per recuperare palla, ed attuare perchè no anche un bel pressing.
Gagliardini è stato un acquisto fondamentale per i nerazzurri, un giocatore tatticamente intelligente che difende, ma che non disdegna la fase offensiva con le sue incursioni, sarà ne siamo sicuri il futuro di questa squadra.  Non dimentichiamo il portoghese Joao Mario, con De Boer molte panchine, quasi fosse un oggetto estraneo, con Pioli è sbocciato è diventato fondamentali negli schemi dell’allenatore ex Lazio, svaria su tutto il centrocampo, e segna anche due le reti segnate fino ad oggi.
La gara contro la Juventus si avvicina, ma l’Inter ha molte certezze in più, può tranquillamente uscire dallo Stadium con un risultato positivo e rilanciarsi anche in tema scudetto.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Probabili formazioni Fiorentina Crotone: ecco le scelte di Prandelli e Stroppa