Juventus Allegri striglia Pjaca in vista del Sassuolo. Addio al veleno per Evra

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
juventus allegri

Juventus Allegri teme il Sassuolo

Juventus Allegri mette in guardia i suoi in vista della gara con il Sassuolo, altra tappa fondamentale del cammino bianconero verso il sesto scudetto consecutivo. Nella consueta conferenza stampa prepartita Allegri ha ricordato che bisogna mantenere alta la tensione contro ogni tipo di avversario. Soprattutto in trasferta, dove sono arrivate le quattro sconfitte bianconere di questo campionato. Rovesci arrivati sempre dopo un impegno infrasettimanale, quindi guardia alta in casa Juventus verso la trasferta al Mapei Stadium. L’allenatore bianconero si è soffermato anche su Marko Pjaca, che potrebbe partire titolare a Reggio Emilia regalando così un turno di riposo a Mandzukic.Deve imparare a soffrire”, queste le parole di Allegri su Pjaca, il talento croato classe ’95 utilizzato con il contagocce in questa stagione dal Conte Max. La politica di Allegri verso i giovani talenti avuti alle sue dipendenze in carriera, da El Shaarawy a Dybala, è sempre la stessa, un inserimento graduale in prima squadra. Il cambio di modulo adottato dalla Juventus da un paio di partite a questa parte potrebbe giovare proprio all’ex Dinamo Zagabria. Pjaca infatti è perfetto per giocare su una delle due fasce nel nuovo 4-2-3-1 di Allegri, essendo dotato di grande tecnica e velocità. La Juventus quindi si prepara per la gara con in Sassuolo con un solo obiettivo in testa, vincere, anche perché la Roma sarà impegnata a Genova contro la Sampdoria, avversario tradizionalmente ostico per i giallorossi.

Leggi anche:  Dove vedere Lazio Sassuolo: streaming e diretta tv Sky o DAZN?

Juventus Allegri-Evra, addio al veleno

Juventus Allegri ha incassato anche le parole, non proprio al miele, di Patrice Evra, già protagonista in Ligue 1 con la maglia del Marsiglia.Allegri mi ha fatto giocare solo qualche volta in Europa, ma il campionato è il mio pane quotidiano, qui mi sento parte di un progetto”, queste le dichiarazioni di Evra durante la conferenza stampa di presentazione. Un addio quindi tutt’altro che indolore dunque quello del terzino francese alla Juventus, sorpassato nelle gerarchie di Allegri anche da Asamoah, oltre che da Alex Sandro. Marotta ha già annunciato più volte che non arriverà nessuno al posto di Evra, anche perché Kolasinac è stato bloccato dallo Schalke 04. Negli ultimi giorno di mercato i bianconero potrebbero tentare un affondo per Luiz Gustavo, ma difficilmente il Wolfsburg lascerà andare il brasiliano, se ne riparlerà a giugno, così come per Tolisso del Lione.

  •   
  •  
  •  
  •