Con Deulofeu il Milan ha trovato l’uomo della svolta? Montella incorona l’ex Barcellona

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
deulofeu milan

Deulofeu Milan, show dello spagnolo a Bologna

Il Milan, grazie a Deulofeu trova una miracolosa vittoria al Dall’Ara di Bologna, fondamentale per continuare la  la corsa all’Europa League. Partita dai mille volti quella della squadra di Montella contro quella di Donadoni, ottimo inizio, tanta sofferenza in mezzo, gioia finale. Il gol che ha regalato il successo al Milan è stato realizzato da Pasalic, ma è Gerard Deulofeu ad aver rubato l’occhio nella serata bolognese. Ogni impedimento è giovamento recita un vecchio adagio, effettivamente dopo l’espulsione di Kucka, Montella ha tolto Bacca e messo Deulofeu a fare il centravanti. Nonostante la doppia inferiorità numerica i rossoneri hanno creato almeno un paio di palle gol dalle parti di Da Costa, tutte confezionate dall’ex Barcellona. Quando ormai il match sembrava incanalato sullo 0-0 c’è stata l’invenzione sulla fascia di Deulofeu, che dopo essersi bevuto Maietta ha servito un cioccolatino a Pasalic, impossibile da sbagliare (guarda il video del gol della vittoria rossonera).

Leggi anche:  Gattuso-Fiorentina: è già divorzio!

Proprio il croato aveva avuto due ottime palle gol, ma aveva sciupato a tu per tu con Da Costa, ma poi ha trovato il modo di farsi perdonare. Anche in 9 Montella è riuscito a mantenere un certo ordine tattico, con un 4-3-1 che ha visto Suso sacrificarsi a centrocampo. L’allenatore rossonero ha elogiato pubblicamente Andrea Poli, spesso ai margini ma grande protagonista nella sofferta serata bolognese. Dopo tre sconfitte consecutive è arrivata un vittoria nella serata più difficile, successo che da morale in vista della trasferta di Roma contro la Lazio. Il match contro il Bologna lascia a Montella anche una pesantissima eredità per quanto riguarda infortuni e squalifiche. Montella all’Olimpico dovrà fare a meno sia di Paletta che di Kucka, espulsi da Doveri, e anche di Romagnoli, fermato da un problema muscolare. Sarà un Milan in emergenza quello che si presenterà contro i biancocelesti di Inzaghi, ma forse i miracoli di San Vincenzo da Pomigliano non sono ancora finiti.

Leggi anche:  31 anni dopo Caniggia, Miranchuk tinge l'Euro 2020 di nerazzurro (e l'Atalanta sorride per il futuro)

Deulofeu, il Milan con il falso nueve già con la Lazio?

Già all’esordio in Coppa Italia contro la Juventus Deulofeu aveva fatto intravedere le sue qualità, sia tecniche che fisiche. Dopo le buone prestazioni con Udinese e Sampdoria lo spagnolo è stato l’indiscusso protagonista contro il Bologna. L’ex Barcellona ha corso a perdifiato su tutto il fronte d’attacco, soprattutto dopo l’uscita di Bacca, ormai una zavorra nella manovra offensiva del Milan. Deulofeu falso nueve potrebbe essere la svolta tattica per Montella, anche visto il cattivo momento di forma di Bacca e Lapadula. Lo spagnolo potrebbe giocare come Mertens nel Napoli, un centravanti mobile e bravo a creare lo spazio per gli inserimenti dei compagni. Deulofeu ha sfiorato anche un clamoroso gol direttamente da calcio d’angolo, con il pallone che si è infranto sulla trasversa. Montella a Bologna ha perso tanti giocatori importanti, ma forse ha trovato l’uomo della svolta per la difficile rincorsa all’Europa League.

  •   
  •  
  •  
  •