Juventus-Inter: precedenti, statistiche e curiosità, tutti i numeri del Derby d’Italia

Pubblicato il autore: Salvatore Masiello Segui

juventus inter

Juventus-Inter

Juventus-Inter sarà il posticipo domenicale della 23^ giornata di Serie A. La sfida tra le due compagini è certamente una delle più affascinanti di tutta Europa e quest’anno l’attesa è certamente maggiore, quasi ai livelli di qualche stagione fa, ovvero quando anche i nerazzurri lottavano per il campionato. Con l’arrivo di Pioli in panchina, infatti, gli ospiti hanno ritrovato brillantezza e, soprattutto, ottimi risultati, visto che arrivano da ben 7 successi consecutivi e sono tornati in corsa anche per un posto in Champions League, vero obiettivo stagionale della nuova proprietà cinese. Dal canto suo, la compagine bianconera comanda la classifica con 4 punti di vantaggio sulla seconda e una gara da recuperare, ovvero la trasferta a Crotone rinviata per via della Supercoppa Italiana, ma durante questa stagione ha avuto diversi cali di tensione, causa anche di ben quattro sconfitte tutte in trasferta, una proprio all’andata contro l’Inter allora guidata da Frank De Boer. Dopo l’ultima subita a Firenze due settimane fa, Massimiliano Allegri ha deciso di ricorrere ad una vera e propria novità tattica, affidandosi ad un 4-2-3-1 decisamente offensivo, ma che fino ad ora ha dato ottimi risultati (3 vittorie su altrettanti incontri) ed ha permesso alla squadra di esprimere anche un’ottima qualità di gioco.

Leggi anche:  Inter, il Barcellona offre 55 milioni per Lautaro più un giocatore

Precedenti e statistiche Juventus-Inter: nerazzurri primi a sbancare lo ‘Stadium’

197 paesi collegati (86 in diretta tv), più di 200 giornalisti presenti allo ‘Juventus Stadium’, ovviamente tutto esaurito per l’occasione: anche questo è il Derby d’Italia. Quello di domenica sera sarà il 168° confronto tra le due corazzate: il bilancio vede in vantaggio la Vecchia Signora, uscita trionfante per ben 79 volte contro le 46 dei rivali, mentre i pareggi sono stati 42. Lo scorso anno in campionato a ‘San Siro’ finì a reti inviolate, mentre il ritorno vide prevalere la compagine bianconera per 2-0, ma lo scontro andò in scena anche nella doppia semifinale di Coppa Italia, dove all’andata la Juve dominò e vinse 3-0, stesso risultato del ritorno, ma a favore dei nerazzurri, i quali si arresero soltanto ai rigori. Sono tanti, però, gli incroci che hanno segnato la storia del calcio, a cominciare da quello del 1960-61, quando l‘Inter vinse a tavolino sul campo della Juventus, la quale, però, riuscì ad ottenere tramite ricorso alla Caf, la ripetizione della gara. Questa decisione fece arrabbiare l’allora compagine di Angelo Moratti, che decise di mandare in campo la primavera, subendo una netta sconfitta per 9-1 con rete di un giovane Sandro Mazzola, mentre nelle fila dei padroni di casa si mise in mostra Omar Sivori, autore di ben sei marcature. C’è, poi, anche la sfida del 1997-98, ricordata da molti per il famoso fallo Iuliano-Ronaldo, episodio che scatenò diverse polemiche; in quell’occasione i bianconeri vinsero 1-0 con rete di Del Piero e si avviarono verso la conquista di un altro Scudetto.

Leggi anche:  Romero sposa l'Atalanta: "Voglio rimanere a Bergamo: non vedo l'ora di essere riscattato. Su Gasperini..."

Tornando al presente, invece, la Juventus in casa ha un rendimento straordinario, visto che vince da 27 gare consecutive, ma bisogna ricordare come l’Inter fu la prima squadra ad espugnare lo Stadium, precisamente nella stagione 2012-2013, quando l’allora compagine guidata da Stramaccioni ribaltò il vantaggio di Vidal e si impose per 1-3 con rete di Palacio e doppietta di Diego Milito.

  •   
  •  
  •  
  •