Milan, Donnarumma con la Fiorentina l’ultima da minorenne. I cinesi vogliono blindarlo

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
milan donnarumma

Milan Donnarruma, sarà lui la colonna della nuova era cinese

Milan Donnarumma questa sera contro la Fiorentina giocherà la sua ultima partita da minorenne in serie A, Gigio compirà 18 anni il prossimo 25 febbraio. Il giovanissimo portiere rossonero potrà poi firmare il rinnovo di contratto, in scadenza a giugno 2018. Dopo le tante chiacchiere delle scorse settimane Mino Raiola, procuratore di Donnarumma, ha stoppato tutte le voci di mercato. “Aspettiamo di conoscere i nuovi proprietari e capire cosa vogliono dare con il Milan, poi vedremo”, queste le parole del potente procuratore negli ultimi giorni di gennaio. Dopo qualche critica subita, il rendimento di Donnarumma è tornato a ottimi livelli, contro Bologna e Lazio il portiere di Castellammare di Stabia ha salvato più volte Montella. Il closing tra Fininvest e Sino Europe Sports si avvicina, il 3 marzo potrebbe essere il primo giorno della nuova era rossonera. I cinesi hanno come primo obiettivo quello di blindare Donnarumma, sempre nei pensieri della Juventus. Il contratto tra Gigio e il Milan va allungato ed adeguato, questo è chiaro, ma per questo serve che la nuova dirigenza si insedi ufficialmente a Via Aldo Rossi. Dopo il rinnovo di Bonaventura c’è quindi da blindare un’altra colonna del Milan di oggi e di domani. Donnarumma è molto legato al Milan, squadra per cui fa il tifo da bambino, ma è chiaro che nei prossimi anni deve giocare in una squadra competitiva, in Italia e in Europa. Stasera quindi c’è la Fiorentina, poi Gigio vivrà la sua ultima settimana da minorenne, poi diventerà grande, sperando che continui ad esserlo con il Milan anche negli anni a venire.

Leggi anche:  Supercoppa, Juventus-Napoli 2-0: proteste Napoli sull'1-0 e rigore concesso con il Var. Ecco la Moviola

Milan Donnarumma-Suso, con la Fiorentina Montella si affida a loro

Il gigante e il bambino, così sembrerebbero a vederli da lontano, Donnarumma e Suso, a loro sono affidate le speranze europee di Montella. Decisivi contro la Lazio i due giovani campioncini rossoneri dovranno caricarsi la squadra sulle spalle anche contro la Fiorentina. Con i viola di Paulo Sousa è praticamente un match da dentro o fuori per il Milan, visto anche le vittorie negli anticipi di Atalanta e Lazio. I rossoneri hanno bisogno dei tre punti, anche un pareggio aggiungerebbe poco o nulla alla classifica rossonera. A San Siro arriva una Fiorentina in salute, viola galvanizzati dal successo in Europa League contro il Borussia M’Gladbach. Questa sera contro il Milan mancherò Federico Bernardeschi, l’uomo più in forma della truppa di Sousa e autore del meraviglioso gol in partita in Germania. Proprio Bernardeschi potrebbe essere uno degli obiettivi di mercato del nuovo Milan cinese, così come l’altro viola Badelj, ma questa è un’altra storia, stasera Montella può fare solo una cosa, vincere.

  •   
  •  
  •  
  •