Montella Bacca, pace fatta: con il Bologna avanti con il 4-3-3. C’è l’ombra di Mancini

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
montella bacca

Montella Bacca è pace. a giugno arriva Mancini?

Montella Bacca scoppia la pace, dopo lo scatto d’ira del centravanti colombiano al momento del cambio con Lapadula contro la Sampdoria sono arrivate le scuse pubbliche dell’ex Siviglia. “ Ho sbagliato, devo rispettare le scelte del mister, mi farò perdonare offrendo una cena a tutta la squadra”, queste le parole rilasciate da Bacca a Milan TV nella serata di lunedì. Smaltita la delusione della sconfitta con la Sampdoria, per i rossoneri è già tempo di pensare al recupero contro il Bologna di Donadoni. Felsinei reduci dall’incredibile 1-7 contro il Napoli, i rossoblu cercheranno di farsi perdonare dal proprio pubblico nel match contro il Milan. Dopo tre sconfitte consecutive in campionato è giunto il momento di ripartire per i rossoneri, in una lotta per l’Europa League diventata complicatissima. Al Dall’Ara Montella non dovrebbe discostarsi dal 4-3-3 che ha caratterizzato la stagione rossonera fino a questo momento. “Dobbiamo migliorare nell’ultimo passaggio, nell’ultima scelta. La squadra propone, dobbiamo assolutamente lavorare su questo”, queste le parole dell’allenatore rossonero a Milanello nella conferenza stampa pre Bologna. L’Aeroplanino darà ancora fiducia a Deulofeu, uno dei migliori contro la Samp:”Ha delle qualità evidenti, deve crescere in continuità durante la partita e deve essere più risolutivo. Può fare molto meglio e son convinto che farà molto meglio. Per quanto riguarda la formazione rossonera Abate dovrebbe tornare dal primo minuto, così come Calabria, anche perché l’esperimento di Romagnoli terzino non ha convinto a pieno. Squalificato Sosa  in regia tornerà Locatelli, fiancheggiato da Kucka e uno tra Pasalic e Bertolacci. Davanti il perdonato Bacca dovrebbe essere ancora preferito a Lapadaula, con l’insostituibile Suso largo a destra. Al di là di uomini e modulo il Milan ha bisogno di ritrovare la determinazione del girone di andata, che aveva portato i rossoneri al di sopra del loro valore.

Leggi anche:  La UEFA si tinge di arcobaleno: Milan in sostegno dei diritti LGBT

Montella Bacca via a fine stagione? Sul tecnico l’ombra di Mancini

Montella Bacca via a fine stagione? Un’ipotesi che è molto probabile per il colombiano, soprattutto se il Milan rimanesse fuori dall’Europa. L’allenatore per la prima volta in stagione è finito nell’occhio del ciclone delle critiche, dopo le tre sconfitte consecutive in campionato. Tanto che il Corriere dello Sport in edicola oggi lancia una clamorosa ipotesi, via Montella a fine stagione e Roberto Mancini in panchina. L’ex interista ha da sempre un grande rapporto con Fassone e Mirabelli, dirigenti che disegneranno il nuovo Milan cinese. Proprio negli ultimi giorni Mancini ha tessuto pubblicamente le lodi dei due dirigenti, con cui ha lavorato all’Inter. Montella era stato scelto da Gancikoff, uomo che faceva parte della cordata cinese che poi si è ritirata dall’affare, ma l’Aeroplanino piaceva comunque a Berlusconi e Galliani. Un addio di Montella a fine stagione sembra fantascienza solo qualche settimana fa, ma il calcio di oggi trita tutto e tutti nello spazio di pochi giorni. Sta al tecnico rossonero rilanciare il suo Milan per rendere stabile una panchina resa un po’ traballante dagli ultimi risultati negativi. Bologna, Lazio, Fiorentina e Sassuolo, un ciclo terribile che dirà dove può arrivare il Milan di questa stagione, l’Europa è ancora a portata di mano, a patto che si torni a vincere, subito.

  •   
  •  
  •  
  •