Donnarumma finisce su Topolino e diventa Paperumma

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
donnarumma

Donnarumma diventa Paperumma esbarca su Topolino

Sempre più personaggio dentro e fuori dal campo, Gigio Donnarumma diventa ora anche un fumetto. Il giovane portiere del Milan diventa infatti Paperumma sul prossimo numero di Topolino, in edicola il 5 aprile. Donnarumma sarà protagonista di un episodio del celeberrimo fumetto in compagnia di Qui, Quo, Qua, i nipoti di Paperino. Paperumma, con la maglia della nazionale, regalerà degli autografi, indossando dei pantaloncini con il numero 99. Nel passato diversi campioni sono stati disegnati su Topolino, da Totti a Ronaldo, ora tocca a Donnarumma. Dopo l’esordio dal primo minuto in nazionale contro l‘Olanda questa è l’ennesima dimostrazione di quanto il giovanissimo portiere del Milan stia diventando sempre più una realtà. L’esame contro l’Olanda è stato brillantemente superato. Donnarumma è stato battuto solo dal compagno di squadra Romagnoli. Il futuro della nazionale è suo, dopo il 2018 sarà lui il guardiano della porta azzurra per chissà quanti anni. E il futuro al Milan? Le nebbie sul closing sembra che si stiano diradando, finalmente. La priorità della nuova proprietà, che sembra più americana che cinese al momento, è blindare Gigio. Il contratto di Donnarumma scade nel 2018, una volta chiusa la questione closing Fassone dovrà trattare con Raiola per il rinnovo. Sul numero 99 rossonero sono pronti a gettarsi tanti club , italiani ed europei. Il Manchester City di Guardiola è pronto a fare follie per Donnarumma, così come il Real Madrid. Raiola ha definito Gigio come un Modigliani dal valore inestimabile, ma si sa nel calcio tutto ha un prezzo, anche i capolavori.

Leggi anche:  Amichevoli Roma 2021: tutti gli impegni precampionato dei giallorossi

Donnarumma ma non solo, ecco tutte le spine di Fassone

Mancano due settimane al 14 aprile, il D-Day in casa Milan per la conclusione dell’affare tra Yonghong Li e Fininvest. Di giorno in giorno aumentano le certezze, il fondo americano Elliott sarà presente nel Cda rossonero. La trattativa per l’acquisizione del Milan si sta spostando sempre più verso gli Usa. La Elliott, che presterà 303 milioni di euro a Mister Li, sorveglierà il suo investimento. Nel nuovo contratto ci sono anche delle clausole sulla competitività del Milan. Se venisse venduto un giocatore, ne dovrà essere acquistato un altro di pari valore se non più forte. Elliott ci tiene al fatto che il Milan non perda di valore, a garanzia del prestito fornito a Mister Li. Questo vuole dire che i tanti giovani di Montella dovranno essere blindati da Fassone. Da Donnarumma a Suso, da Romagnoli a Locatelli, tutti necessitano di adeguati ritocchi di contratto. Fassone per assicurare, Mirabelli per acquistare. Secondo Tuttomercatoweb il futuro d.s. rossonero avrebbe già il sì di Musacchio e Keita per la prossima stagione. Il Milan dovrebbe contare su un budget compreso tra i 100 e i 150 milioni. A questi soldi si potrebbero aggiungere quelli delle cessioni di Niang, Bacca e De Sciglio. Se parte uno, ne deve arrivare uno più forti, ora è Elliott che comanda in casa Milan, waiting for 14 aprile.

  •   
  •  
  •  
  •