Empoli, un derby per rimanere in Serie A

Pubblicato il autore: Ettore Culicetto Segui

Empoli
Il derby è quella partita dove, ancor più che nelle altre gare, la tecnica può vedersi sopraffare dal cuore, dalla voglia di vincere e dalle motivazioni. Nell’incontro tra Fiorentina ed Empoli di oggi sembrano esser state proprio le motivazioni ad aver dato alla squadra di Martusciello l’energia in più necessaria per crederci sino all’ultimo minuto, sino all’ultimo momento, sin quando Pucciarelli non è stato toccato da dietro in area di rigore da Borja Valero convincendo l’arbitro a indicare il dischetto e dunque a fischiare il calcio di rigore.

Proprio in pieno recupero è stato fischiato un rigore per la squadra che quest’anno ha segnato meno di tutti in assoluto, per quella squadra che in rosa non ha nemmeno un giocatore che ha realizzato più di cinque gol in campionato. A chi dare dunque un compito così importante, in un momento così delicato per una squadra che non vince oramai da ben dieci partite e che vede gli inseguitori per l’ultima posizione valida per la permanenza in Serie A avvicinarsi sempre di più?

Leggi anche:  Tottenham, Gollini è impaziente: "Voglio giocare con lo stadio pieno"

L’Empoli non ha un bomber, ma ha in rosa un giocatore che conosce bene l’Artemio Franchi, un uomo che ha calcato il prato dello stadio della Fiorentina per undici anni sino a diventarne capitano: ad assumersi la responsabilità del tiro dagli undici metri è stato infatti Manuel Pasqual, un calciatore che quest’anno non aveva segnato ancora nemmeno un gol.

Chissà quanto avrà pesato il pallone in quel momento, quanto deve esser stato bollente, ma Pasqual è riuscito lo stesso a calciarlo con decisione facendolo finire alle spalle del portiere, finalizzando un rigore che è valso per l’Empoli un +5 sul Crotone e dunque un mattoncino in più per quella casetta che vuole prendere il nome di salvezza. A poco è servito il soffertissimo pareggio ottenuto dai calabresi in casa del Torino, perché se prima evitare la retrocessione per la squadra di Nicola rappresentava un obiettivo molto difficile da raggiungere, ora lo è ancora di più.

Leggi anche:  Dove vedere Mainz-Genoa in tv e in streaming, amichevole 31 luglio 2021

La corsa per rimanere nella massima serie italiana non è ancora finita, e così non sarà fino a quando la matematica non decreterà la propria sentenza, ma il risultato dell’Empoli nel derby di oggi può assumere un peso specifico veramente importante in ottica salvezza, dimostrando ancora una volta come i gol non vadano semplicemente contati, ma bensì pesati: la squadra di Martusciello infatti oggi continua a essere quella che ha segnato di meno in assoluto, ma allo stesso tempo la favorita tra le ultime quattro per rimanere in Serie A.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: