Impresa Crotone! Falcinelli show stende l’Inter, Nicola ora può farcela…

Pubblicato il autore: Omar Bonelli Segui

Risultati immagini per falcinelli crotone esultanza
Questa data 9 Aprile 2017 è da oggi impressa in tutti i tifosi del Crotone, grazie alla storica vittoria contro l’Inter per 2-1, è riuscita a riaprire totalmente la lotta per la salvezza, alla vigilia il successo della squadra di Nicola contro la corazzata di Pioli sembrava utopia, ma invece è diventato realtà e da sottolineare che i pitagorici hanno vinto in modo meritato e senza fare le barricate, tutt’altro nel primo tempo hanno fatto vedere un gran bel calcio al cospetto di un Inter frastornata.

FALCINELLI-NICOLA-VRENNA IL TRIO CHE CI HA SEMPRE CREDUTO
In questi mesi si è sentito dire di tutto sul Crotone, squadra materasso, vittima predestinata e tante altre cose negative, ma questi 3 signori qui Falcinelli-Nicola e Vrenna ci hanno sempre creduto anche quando sembrava tutto perduto; il calcio è così ed è per questo che è lo sport più bello del mondo, nel quale tutti possono vincere contro tutti, Davide può superare Golia come è successo oggi allo Scida dove il “piccolo”Crotone ha avuto la meglio sull’Inter.
L’uomo copertina è sicuramente Diego Falcinelli, attaccante di Marsciano approdato al Crotone in estate in prestito dal Sassuolo, sposando la causa pitagorica con entusiasmo, quando in molti avevano rifiutato la squadra rossoblù; Falcinelli ha fatto bene e la sua stagione dopo oggi può definirsi magica perché l’attaccante umbro, è arrivato a quota 11 gol, un bottino eccellente per uno quasi all’esordio in serie A.
Un calciatore a 360°che corre e lotta per 90 minuti, un attaccante moderno che oltre a far gol, lotta, recupera e fa salire la squadra; uno che si è fatto da solo e che ha iniziato proprio nell‘Inter da giovanissimo, ma poi è ripartito dalla sua Umbria e dalla serie D, facendo tutte le categorie del calcio italiano e meritandosi la serie A.
Nicola l’allenatore del Crotone uno di quelli che non mollano mai, consapevole di avere una squadra forse inferiore a quelle invischiate nella lotta salvezza, ma un gruppo che non molla mai e che grande cuore, oltre ad essere una squadra sempre sul pezzo, che finora in serie A non ha mai sfigurato e non è mai stata sovrastata; Nicola un mister che ha saputo fare quadrato con la sua squadra, che l’ha sempre seguito e ha creato con lui un blocco unico, senza mai abbattersi anche quando la squadra calabrese sembrava spacciata (la riprova di questo è che a Gennaio nonostante le difficoltà di classifica, è andato via da Crotone solo Palladino per un’offerta irrinunciabile). Nella partita contro l’Inter Nicola è stato espulso, lui è andato in tribuna e si è messo a urlare e a spronare i suoi ragazzi come un comandante, con 15.000 tifosi crotonesi impazziti al suo seguito.
Raffaele Vrenna che ha lasciato la carica di Presidente del Crotone, il 23 Marzo scorso dopo 25 anni (anche se la proprietà rimane in famiglia al fratello Gianni) ha sempre spronato la squadra a crederci, dimostrando una fiducia totale nel suo allenatore Nicola, difendendolo sempre e confermandolo a più riprese anche quando i risultati erano negativi, raramente nel calcio si ha la forza di non cambiare allenatore nei momenti difficili.

Leggi anche:  Milan, incubo Covid-19: un giocatore è positivo

EMPOLI- CROTONE IL CALENDARIO
Dopo la 30^giornata l’Empoli quart’ultimo con 23 punti è ancora favorito per la salvezza, ma adesso il Crotone è a soli 3 punti di distacco, mentre sono spacciate Palermo e Pescara. Il calendario vedrà gli azzurri di Martusciello giocare in trasferta con Fiorentina, Milan, Cagliari e Palermo all’ultima di campionato, mentre in casa giocheranno con Sassuolo, Bologna e Atalanta.
Il Crotone invece in esterna se la vedrà con Torino, Sampdoria, Pescara e Juventus, mentre allo Scida ospiterà Milan, Udinese e Lazio; anche il calendario non sorride alla squadra di Nicola che però a differenza dell’Empoli, vive un ottimo momento di forma e una grande entusiasmo.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,