Inter, il primo acquisto potrebbe essere quello di Lele Oriali

Pubblicato il autore: Pasquale Quaglia

Oriali

Zhang Jindong è atterrato a Milano. Il proprietario dell’Inter è giunto in Italia per assistere all’incontro di domenica sera tra i nerazzuri e il Napoli, e soprattutto per risolvere le questioni riguardanti la prossima stagione. La prima tappa sarà Appiano Gentile, dove incontrerà l’allenatore Stefano Pioli e la squadra. Il primo tassello da sistemare infatti, sarà quello riguardante la panchina. Molti i nomi fatti nei giorni scorsi, soprattutto uno, quello di Diego Pablo Simeone. L’argentino però ha declinato l’offerta, volenteroso di restare almeno un altro anno con l’Atletico Madrid e inaugurare così il Wanda Metropolitano, il nuovo stadio dei Colchoneros. Antonio Conte invece è lontano, sembra che resterà ancora al Chelsea, mentre l’ipotesi più calda resta Luciano Spalletti. Da considerare anche i nomi di Jorge Sampaoli e Leonardo Jardim. Se l’allenatore resta un rebus, un acquisto invece sembra già concluso. Si tratta di un ritorno gradito, parliamo del team manager Lele Oriali, attualmente in forza alla Nazionale. Sarà infatti proprio con la Federazione che i nerazzuri dovranno accordarsi per lasciare libero il dirigente del Triplete. Gli incontri tra Lele Oriali e il direttore sportivo Piero Ausilio proseguono serrati e il nome del campione del Mondo del 1982 riporta alla memoria interista i fasti gloriosi del 2010, l’anno in cui con José Mourinho in panchina vinse il Triplete, stagione quella che coincise anche con il divorzio dall’Inter con cui era sposato dal 1999. Un amore che potrebbe ritornare.

Leggi anche:  Juventus, Agnelli congela i rinnovi: Cuadrado e gli altri partenti

Il calciomercato, Gigi Donnarumma offerto all’Inter
Mentre proseguono le valutazioni per affidare un allenatore alla panchina nerazzura, la società capeggiata dal Gruppo Suning si sta muovendo anche in vista del calciomercato. C’è un’offerta ad allettare il palato dei tifosi interisti. Riguarda il portiere del Milan Gigi Donnarumma che secondo Tuttosport è stato offerto all’Inter dal suo procuratore Mino Raiola. Il calciatore è in scadenza di contratto con i rossoneri e Raiola lo ha proposto a varie squadre, tra cui vi sono i nerazzuri, che non hanno disdegnato l’ipotesi. A Donnarumma si aggiunge un altro talento in erba del calcio italiano che potrebbe finire nelle grinfie interiste. Parliamo dell’attaccante della Fiorentina Federico Bernardeschi. Il calciatore risponde ai requisiti su cui puntare secondo Suning e il suo procuratore Beppe Bozzo ha già intrattenuto vari dialoghi con Ausilio. Per La Gazzetta dello Sport tra le parti già si è cominciato a discutere di cifre.

Leggi anche:  DAZN Standard nuova offerta: prezzo scontato fino al 2 ottobre

Lele Oriali, il vero top player della prossima Inter
Affinché possiamo comprendere meglio perché Gabriele “Lele” Oriali rappresenti il primo vero acquisto dell’Inter, bisogna tenere in considerazione alcune cose. Come detto il nome del team manager riporta alla memoria i successi degli scorsi anni, ma soprattutto rappresenta una figura di serietà e competenza calcistica che alla nuova Inter farebbe bisogno. Da calciatore è stato un centrocampista dotato di buona tecnica ma soprattutto di grinta e abnegazione, caratteristiche che gli hanno consentito di vincere un Mondiale nel 1982. Con l’Inter è legato non soltanto da dirigente ma soprattutto da calciatore, vestendo la casacca nerazzura in ben 392 incontri e realizzando 43 marcature. Piper, come lo soprannominò Gianni Brera, è entrato nell’immaginario collettivo grazie alla canzone di Luciano Ligabue “Una vita da mediano”, mentre i ricordi recenti dei tifosi interisti lo vedono al fianco di José Mourinho nell’anno del Triplete.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: