Roma, l’annuncio di Pallotta: “Totti sarà il nuovo direttore tecnico”

Pubblicato il autore: Antonio Guarini
totti

Caso Totti, ecco l’annuncio di Pallotta

Caso Totti. Dopo l’annuncio di Monchi ecco che ne arriva un altro, stavolta del presidente Pallotta:Totti sarà il nuovo direttore tecnico, Monchi da lui avrà solo da imparare”. Il presidente della Roma chiarisce che con il capitano giallorosso era già stato tutto chiarito da tempo. Non è ancora ben chiaro quale sarà il ruolo preciso di Totti all’interno della Roma. Forse Totti avrà un ruolo da trade union tra la squadra e la società, un po’ come quello di Javier Zanetti nell’Inter. La presenza di Totti sarà certamente di aiuto a Monchi per calarsi al meglio nella nuova realtà giallorossa. L’ex Siviglia avrà tanto da lavorare nelle prossime settimane, sia sul mercato che sul piano organizzativo. Chissà se l’annuncio di Pallotta riuscirà a restituire un po’ di serenità all’ambiente Roma dopo la sconfitta nel derby. Atmosfera resa ancora più pesante dal macabro scenario apparso questa notte al Colosseo. Tre pupazzi con la maglia giallorossa sono stati appesi da alcuni tifosi della Lazio che hanno rivendicato il gesto sul web.

Leggi anche:  La replica di Conte sulle voci di un ritorno alla Juventus

Totti quindi si siederà dietro a una scrivania, come in uno spot in cui gli si ricorda beffardamente e ironicamente l’imminente futuro fuori dal campo. E’ un percorso naturale, per carità, cui il capitano per eccellenza si è gradualmente abituato. Ma resta un’immagine da spot, qualcosa che si guarda con un occhio mezzo chiuso per lasciarsi nel pensiero l’immagine dei gol e delle esultanze. Per questo, per la gratitudine che gli si deve e per molto altro, sarà in ogni caso Totti. Con un ruolo diverso, ma pur sempre Totti. Non basterà, ma potrà bastare.

Dalla sconfitta nel derby al caso Totti, una settimana più nera che giallorossa

Sistemata, forse, la questione Totti, la Roma può concentrarsi sul prossimo impegno di campionato. I giallorossi giocheranno domenica sera a San Siro contro il Milan di Montella, match che è un crocevia forse decisivo nella corsa al secondo posto degli uomini di Spalletti.
E’ stata una settimana pesante quella che sta trascorrendo dalle parti di Trigoria. Dopo la sconfitta nel derby con la Lazio, la squalifica di Strootman e le polemiche sul caso Totti, chissà se Spalletti sia rimasto concentrato sull’obiettivo secondo posto. Un obiettivo che è diventato vitale per la Roma, come sottolineato da Monchi nella conferenza stampa di presentazione del d.s. spagnolo. La partita contro il Milan di Montella diventa quindi fondamentale nel duello con il Napoli per il secondo posto. Senza Strootman e Rudiger Spalletti dovrà reinventare la formazione giallorossa, apparsa già in riserva contro la Lazio. I rossoneri non saranno un avversario facile, visto che anche gli uomini di Montella hanno bisogno di punti nella corsa all’Europa League. Un match delicatissimo dunque da entrambi i lati con mille intrecci, anche di mercato. Domenica sera la temperatura sarà bollente, sperando che Spalletti conceda a Totti una passerella nella sua ultima volta da giocatore a San Siro.

  •   
  •  
  •  
  •