A San Siro si vede una grande Inter, vittoria per 3-0 sulla Fiorentina

Pubblicato il autore: Antonio Villani Segui

Grande l’attesa per questa prima di campionato a San Siro, 50.000 sugli spalti,  affascinante la sfida tra i due allenatori in panchina, Spalletti si trova di fronte proprio quel Pioli che solo pochi mesi fa guidava saldamente i nerazzurri , prima dell’incredibile serie negativa sul finale di campionato.
Inter si presenta in campo con il 4-2-3-1 schierando Handanovic, D’Ambrosio, Miranda, Skriniar, Nagatomo, Vecino, Borja Valero, Candreva, Brozovic, Perisic, Icardi.
Fiducia data a Brozovic nel ruolo di trequartista.
La Fiorentina risponde sempre con modulo 4-2-3-1, in campo Sportiello, Maxi Oliveira, Astori, Vitor Hugo, Tomovic, Veretout , Sanchez, Gil Dias, Eysseric, Benassi, Simeone. Chiesa squalificato non può scendere in campo, grande attesa per il neo acquisto Simeone.
Arbitra Tagliavento.
Minuto 4, lancio di Nagatomo per Icardi al centro dell’area, fallo di Astori, rigore netto. Parte dal dischetto il capitano nerazzurro che con freddezza spiazza Sportiello e porta l’Inter in vantaggio, 1-0 , partenza sprint della squadra di Spalletti.
Vecino al 9′ ha una buona occasione ma conclude a lato su palla servita dall’ottimo Nagatomo. Sempre Vecino pochi minuti dopo da fuori area conclude ancora a lato, mira da aggiustare.
Domina soprattutto in mezzo al campo l’Inter e smista molte palle sulle fasce dove corrono Nagatomo e Candreva. Fiorentina sembra subire parecchio la spinta dell’Inter in questo inizio di primo tempo.
Minuto 15, cross dalla destra di Perisic, Icardi segue il traversone al centro dell’area e con un movimento meraviglioso mette la palla di testa sul secondo palo. Difesa viola in chiara difficolta’ con Vitor Hugo e Tomovic, l’Inter regala spettacolo , la Fiorentina in forte crisi, siamo gia’ sul 2-0.
Minuto 18, appena da fuori l’area si vede per la prima volta al tiro la Fiorentina con Benassi ma la palla termina out senza impensierire Handanovic.
Brosovic al 25’con un tiro da fuori area al termine di uno splendido fraseggio impegna seriamente Sportiello che si salva in calcio d’angolo. Fa impressione la facilita’ con la quale la squadra di Spalletti riesca a costruire gioco , Borja Valero faro del centrocampo.
Simeone di testa al 26′ su cross proveniente dalla sinistra impegna Handanovic questa volta seriamente, finalmente la Fiorentina si vede.
Perisic al 28′ spreca, da solo in area in posizione favorevole per concludere, pecca d’altruismo e nel voler servire Icardi al centro dell’area favorisce il recupero viola.
Richiesto intervento del Var su dubbio di fallo in area su Benassi al minuto 40, confermata decisione di Tagliavento, non e’ fallo.
Vitor Hugo sbaglia e regala a Icardi la palla del possibile 3-0 ma questa volta l’argentino non riesce a concludere a rete per l’intervento tempestivo di Sportiello. Qui si chiude il primo tempo.
Rientrano le squadre in campo con le stesse formazioni, al minuto 4 paura per Benassi che nel contrastare un passaggio di Borja Valero si fa male, Fiorentina temporaneamente in campo in dieci, alla fine il neoacquisto viola riesce a rientrare solo per pochi minuti, di li’ a poco verra’ sostituito da Cristoforo.
In questa prima parte di secondo tempo la squadra di Spalletti forte del vantaggio sembra controllare la partita senza troppi affanni.
Al  60′ entra Babacar a sostituire il neo acquisto Simeone, prova a cambiare l’attacco Pioli.
Sostituzione anche tra le fila dell’Inter, esce Borja Valero, ottimo il suo esordio, sostituto da Joao Mario.
Si rivede l’Inter al 65′ con un bel tiro da fuori area di Perisic di poco fuori, mentre sterili sono i tentativi dell’undici viola di avvicinarsi dalle parti di Handanovic.
Non sembra al momento in discussione un risultato diverso dalla vittoria dell’Inter, ma al 70′ grande intervento di Handanovic in calcio d’angolo su bellissimo tiro da fuori di Babacar.
Cambio ancora per l’Inter al 71′, Gagliardini in campo per Brozovic, buona la prestazione del croato. E’ proprio il nuovo entrato che pochi minuti dopo,  ben servito in area da Icardi, davanti a Sportiello calcia male e sbaglia il gol del 3-0. Prova a spingersi in avanti la squadra di Pioli ma aumentano i rischi con il contropiede nerazzurro.
Veretout trova un palo ma subito dopo al 79′ arriva il 3-0 di Perisic di testa trovato splendidamente da un cross dalla destra di Joao Mario.
Entra Zekhnini per la Fiorentina al posto di Veretout  e sponda Inter Eder per Icardi che pochi istanti prima aveva sfiorato il gol del 4-0 . Per chi avesse qualche dubbio il protagonista della squadra di Spalletti rimane ancora il capitano argentino.
La partita scivola fino alla conclusione, esplode l’entusiasmo di San Siro per questa vittoria dell’Inter, siamo solo alla prima di campionato ma una cosa e’ certa, quella di stasera e’ stata una grande Inter.

Leggi anche:  Serie A, dove vedere Salernitana Hellas Verona: diretta tv e streaming DAZN o Sky?
  •   
  •  
  •  
  •