Crotone – Milan, la top 3 dei rossoneri nel match d’esordio in campionato

Pubblicato il autore: Damiano Cancedda Segui

Crotone Milan
Crotone-Milan, match d’esordio in Serie A, è stata una partita che ha messo in evidenza le nuove qualità e l’equilibrio raggiunto dai rossoneri in tema di gestione del pallone e capacità di inserimenti dalle retrovie. Gli innesti di Kessiè a centrocampo e di Conti e Rodriguez in difesa colmano già le lacune evidenti negli anni scorsi in postazioni nevralgiche del campo. Il netto 0-3 maturato  contro la compagine calabrese è frutto di un assedio iniziale da togliere il fiato, complici la giornata di grazia del terzetto d’attacco e di un centrocampo ordinato e duttile, capace di chiudere la partita nella prima mezz’ora.

CROTONE – MILAN, ECCO I 3 MIGLIORI ROSSONERI IN CAMPO 

FRANCK KESSIE
L’ivoriano conferma di essere uno degli innesti più importanti della stagione appena iniziata. Dopo pochi minuti ha l’occasione di timbrare il cartellino dal dischetto e lo fa con disarmante scioltezza. Con la stessa scioltezza dirige il traffico a centrocampo e raramente si fa trovare a più di 10 metri dal compagno di squadra per farsi passare il pallone o per essere pronto al raddoppio. Fisicamente straripante e tatticamente già imprescindibile. Impari il confronto con Mandragora e Barberis in mezzo al campo.

Leggi anche:  Mercedes, Wolff: "Congratulazioni ad Hamilton per la sua vittoria numero 100"

SUSO
Lo spagnolo ricomincia da dove aveva terminato la scorsa stagione: incantando. Dribbla, pennella e segna, confermandosi un giocatore imprescindibile per lo schema di Montella. L’assist di destro al bacio per Cutrone è il frutto di una serpentina fulminante, mentre il gol dello 0-3 è un gioiello mancino che va a finire nell’angolino difeso da Cordaz. Le voci di mercato si susseguono nelle ultime ore, ma immaginare un Milan privato della genialità delle giocate dell’ala spagnola è cosa assai difficile vista la qualità delle giocate espresse anche ieri sera.

PATRICK CUTRONE
Schierato (quasi) a sorpresa a discapito di Andè Silva, il giovane rossonero conferma di possedere le qualità intraviste nelle scorse settimane. Dopo pochi minuti guadagna un rigore solare imbeccato da Calhanoglu, che Kessie trasforma senza difficoltà. Neanche il tempo di rifiutare che già segna il suo primo gol in serie A su assist di Suso: il taglio sul primo palo e la frustata di testa mostrano chiaramente le doti di futuro bomber. Non pago, azzecca l’assist al bacio dello 0-3, ricambiando il favore a Suso. Crotone poteva essere il suo destino in prestito, ma la prova di ieri incentiva la società rossonera a riflettere.

Leggi anche:  Zaniolo, il gestaccio ai tifosi della Lazio: ecco cosa rischia

Menzione speciale per Calhanoglu, beccato vivacemente dalla critica, e che invece mette lo zampino sul primo e sul terzo gol, trovando due spiragli che Cutrone trasforma in oro, conquistando prima un rigore e poi confezionando un assist per Suso. Se Crotone Milan ha preso fin da subito una buona piega per i rossoneri è anche merito del turco.

https://www.youtube.com/watch?v=l_B8Kjo_eI4&t=37s

 

  •   
  •  
  •  
  •