Inter – Fiorentina, si riaccendono le luci a San Siro per il big match della 1.a giornata di Serie A

Pubblicato il autore: Antonio Villani Segui

L’attesa per gli appassionati di calcio e’ finita, i tifosi di Inter e Fiorentina pronti a godersi questa prima giornata di Serie A .  Un match quello tra viola e nerazzurri che riserva non pochi spunti di interesse. Eccone i principali

Chi avrebbe detto che Stefano Pioli, pochi mesi fa saldamente alla guida dei nerazzurri, l’uomo   che sembrava aver risolto i problemi dell’Inter,  amalgamato il gruppo, sarebbe stato il primo allenatore che la squadra di Milano si sarebbe trovato contro all’esordio del campionato 2017/18? Forse nessuno.
In panchina, all’Inter,  ora siede Luciano Spalletti, allenatore preparato ed esperto nel riuscire a esaltare il gruppo, uno che difficilmente sbaglia, lo si è visto a Roma, l’uomo sulle cui capacità si affidano le speranze di tutto l’ambiente nerazzurro di tornare a recitare un ruolo da protagonista.
Rientrare in Champions ? Tutti in casa Inter lo sperano, si dovrà fare chiaramente i conti con la corazzata Juve, con il sempre più sorprendente Napoli di Sarri (la partita col Nizza già ha fatto vedere come la squadra partenopea sia ormai consapevole dei propri mezzi), con il Milan di Montella, protagonista dei grandi colpi del mercato, con la Roma di Di Francesco, forse l’allenatore intorno al cui operato si raccolgono le maggiori curiosità.
Ma nella storia recente dell’Inter si è capito quanto importante sia pensare una partita alla volta, e ora l’attenzione e’ tutta per la Fiorentina.

Leggi anche:  Mercedes, Wolff: "Congratulazioni ad Hamilton per la sua vittoria numero 100"

Il centrocampo dell’Inter si è arricchito neanche a farlo apposta proprio con pedine importanti ex viola,  Borja Valero e Vecino, ma la squadra di Firenze nell’ultimo periodo ha risposto con ottimi movimenti di mercato, dopo la partenza di Bernardeschi, fortemente inseguito dalla Juventus,  e l’impressione è stata quella dunque che la squadra Viola voglia dire la sua quest’anno.
I colpi di mercato in entrata nelle ultime settimane, vedi Benassi e Simeone, hanno ridato entusiasmo all’ambiente viola. In casa Inter i risultati positivi del precampionato lasciano ben sperare anche se si sa che con l’inizio del campionato tutto può tornare in discussione.

Serve per entrambe come si diceva partire bene, serve perché la partita non è una partita semplice, serve perché entrambe le tifoserie vogliono un segnale importante. Inter e Fiorentina quest’anno fuori dalle competizioni europee, tutto si concentrerà sul campionato. È lì che dovranno arrivare i risultati positivi.
Avere solo il campionato un vantaggio ? Difficile dirlo, molte squadre sono ormai attrezzate per giocare su più fronti e con partite ogni tre giorni, quello che di sicuro aiuta a vincere da sempre e’ vincere, ecco perché per entrambe le formazioni sarebbe davvero importante partire con il piede giusto . Due piazze come Milano sponda nerazzurra e Firenze vogliono sicuramente riscattarsi dai risultati dell’ultimo campionato, in particolare l’Inter dovrà lavorare per avere un rendimento costante tutto l’anno, senza alti e bassi, senza cali di concentrazione ne’ di motivazione.
Tra poco dunque sapremo chi tra Spalletti e Pioli la spunterà , intanto godiamoci lo spettacolo e che si riaccendano le luci a San Siro.

  •   
  •  
  •  
  •