Juventus-Cagliari 3-0: VAR e il rigore parato da Buffon.

Pubblicato il autore: Francesca Vernazza Segui

Ieri nella prima giornata di campionato la Juventus ha battuto il Cagliari per 3 a 0.
Il primo goal per la squadra bianconera l’ha segnato Mandzukic su cross di Lichtsteiner al 12′ del primo tempo.
Il Cagliari quando sta per finire il primo tempo, ha la possibilità di pareggiare. Alex Sandro commette fallo su Cop, e l’arbitro Maresca assegna il calcio di rigore alla squadra sarda.
Il rigore lo batte Farias ma il portiere bianconero Gigi Buffon, si dimostra per l’ennesima volta imbattibile, e respinge il pallone, facendo andare in fumo la speranza di pareggiare del Cagliari.
Un ruolo fondamentale nell’assegnazione del calcio di rigore l’ha svolto il VAR (Video Assistance Referee) che prevede la sistemazione di telecamere a bordo campo e sulla linea di porta per controllare tutto quello che succede in campo e aiuta l’arbitro a non farsi sfuggire nessun evento durante la partita.
Il Var è stato voluto da anni, per riparare gli errori e le sviste degli arbitri, lo stesso Gigi Buffon, è molto entusiasta dell’avvento del Var, per evitare le polemiche nel corso delle partite, ed è stato proprio lui a sperimentare questa nuova tecnologia per prima volta, con il rigore concesso al Cagliari nella partita di campionato di ieri.

Leggi anche:  Cruciani scatenato sull'Inter: "Le sue sorti dipendono da un cretino, fa un po’ ridere e un po’ preoccupare. Conte ha torto marcio..."
  •   
  •  
  •  
  •