Dybala trascina la Juventus e raggiunge nuovi record

Pubblicato il autore: Anna Rosaria Iovino Segui
Tripletta al Sassuolo

Paulo Dybala la Joya

Un Dybala inarrestabile quello visto al Mapei Stadium di Reggio Emilia nella partita Sassuolo – Juventus (1-3). Partita vinta dagli uomini di Allegri grazie ad una magistrale tripletta proprio della “Joya” argentina. Da quando indossa la maglia numero 10, Dybala, sembra ancora più motivato e con una marcia in più. Se in Europa non è riuscito a brillare alla prima partita, in campionato non c’è difesa che tenga. Dall’inizio del campionato ha sempre segnato. Lo ha fatto all’esordio con il Cagliari, per poi segnare la prima tripletta dell’anno al Genoa, quando la Juventus passa dallo svantaggio alla vittoria esterna proprio grazie a lui. Ha segnato anche alla terza giornata, nella partita con il Chievo e oggi. Oggi si è superato ancora. Sembrava una partita dei record quella contro il Sassuolo, dove a Paulo, alla sua centesima partita con la maglia bianconera, occorreva un gol per raggiungere quota 50. Ne ha fatti addirittura 3 e, ai microfoni di Premium Sport, dice: “Sono molto contento! Sono molto contento per queste cose. Oggi ne volevo fare uno di gol, per arrivare a 50, ma ne sono arrivati 3. Questi tre gol servono alla squadra per continuare bene, sia per poter vincere che per arrivare in alto”. 

Paulo Dybala da quando indossa la maglia numero 10 ha segnato già 10 gol, e quando il giornalista glielo sottolinea, afferma: “Mi sento bene sul campo. Che io stia così bene è soprattutto grazie ai miei compagni che mi danno tantissima fiducia. Merito anche dell’allenatore, che mi lascia giocare libero in campo. Spero di poter continuare così e segnare tanti gol, cosicché posso aiutare i miei compagni e tutta la squadra”. Durante il match di oggi, l’argentino riporta la Juventus sul 3-1 con un’esemplare punizione, allungando maggiormente il vantaggio visto che il Sassuolo aveva accorciato le distanze grazie al gol di Politano. Sul maggiore vantaggio segnato e sulle difficoltà dei Campioni d’Italia quando hanno subito il gol, esprime la sua opinione e dice: “Dopo aver segnato il 2-0, abbiamo subito preso il gol, con il 2-1 non eravamo più tranquilli. Fortunatamente abbiamo trovato ancora più vantaggio, solo così siamo diventati più sereni e abbiamo giocato anche molto meglio”. La Joya ha anche qualche parola per la disfatta della Juve al Camp Nou, lo scorso martedì in Champions League. Alla domanda se è tutto passato, afferma: “Prima della partita di oggi dovevamo dimenticare, dovevamo concentrarci e non pensare più a niente. Dovevamo vincere la partita per lasciarci tutto alle spalle e andare avanti così”. 

Non solo record di Dybala, che raggiunge 52 gol in 100 partite con la maglia bianconera, la partita di oggi è stata importante per la Juventus che continua la corsa scudetto che quest’anno si è resa più difficoltosa. Con la vittoria contro il Sassuolo, la Juventus si porta in testa alla classifica con 12 punti, insieme a Inter e Napoli. Archiviata la sconfitta con il Barcellona e ripartiti alla grande contro il Sassuolo, mercoledì 20 settembre sarà la volta di Juventus – Fiorentina e il prossimo weekend già pronti per la prossima giornata con l’atteso derby della Mole, all’Allianz Stadium.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Infortunati Serie A: gli indisponibili della 6 giornata