Infortunio Montolivo, il centrocampista salta la Sampdoria

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
Infortunio Montolivo

Infortunio Montolivo, niente Sampdoria per l’ex viola

Infortunio Montolivo, piccolo stop per il centrocampista. Riccardo Montolivo non sarà disponibile per la prossima trasferta di campionato del Milan. Montella dovrà fare a meno dell’ex viola per il match con la Sampdoria, in programma domenica alle 12:30. “Come da programma prestabilito, ha effettuato esami clinici che hanno evidenziato una minima lesione di alcune fibre dei flessori della coscia destra. Il giocatore verrà tenuto monitorato per alcuni giorni”. Così recita il comunicato ufficiale del Milan diramato in mattinata dal club rossonero. In base alle valutazioni di settimana prossima sarà chiaro se Montolivo, ko alla vigilia della partita di ieri contro la Spal, potrà essere a disposizione per gli altri impegni del Milan prima della sosta, giovedì in Europa League contro il Rijeka e poi domenica a San Siro nel big match di campionato contro la Roma. Non è un momento fortunato per l’ex capitano rossonero, che dopo tre panchina consecutive deve fermarsi.

Leggi anche:  Inter, seconda solo al Bayern: media gol clamorosa in Europa

Eppure la stagione non era cominciata male per Montolivo. L’ex Atalanta e Fiorentina è già andato a segno tre volte in stagione, due in Europa League e una in campionato. Proprio contro la Lazio c’è stata l’ultima presenza in campo di Montolivo, coincisa con l’unica sconfitta stagionale del Milan. Dovesse recuperare in tempo magari ci sarà spazio per lui contro il Rijeka. Lì Montella farà certamente turnover a cavallo tra i due complicati impegni di campionato con Sampdoria e Roma. 

Infortunio Montolivo, Montella avrà bisogno di tutta la rosa per la prossima settimana

Infortunio Montolivo, a centrocampo Montella ha abbondanza. Lo stop di Riccardo Montolivo non preoccupa più di tanto Vincenzo Montella. In mezzo al campo l’allenatore rossonero ha diverse soluzioni. Come vice Biglia, oltre a Montolivo, c’è l’opzione Locatelli. Il classe ’98 è stato sempre positivo ogni qualvolta Montella lo ha spedito in campo. Biglia e Kessié per ora sono intoccabili, ma anche loro prima o poi avranno bisogno di tirare il fiato. A centrocampo c’è anche José Mauri che Montellla ha voluto trattenere a Milanello, almeno fino a gennaio. Come mezzali di fantasia ci sono Bonaventura e Calhanoglu. Senza dimenticare che Suso può anche adattarsi a giocare a centrocampo.

Leggi anche:  Juventus- Sampdoria: i bianconeri si allenano, in porta spazio a Perin

Starà a Montella trovare di partita in partita gli incastri giusti per far rendere al meglio gli uomini a sua disposizione. Il 3-5-2 sembra ormai diventato il modulo di riferimento in casa rossonera. Un modulo tattico che quindi consente di impiegare solo tre centrocampisti alla volta. Considerando che Biglia e Kessié sono quasi intoccabili, resta un solo posto da aggiudicarsi ogni volta. La stagione è lunga, gli impegni sono tanti e ci sarà spazio per tutti. Questo è quello che si dice a inizio stagione, ma per il Milan di quest’anno sarò veramente così. Sperando che, dopo Conti, la malasorte lasci lavorare in pace Montella almeno per un po’ di tempo.

  •   
  •  
  •  
  •