Lazio, Immobile meglio di Mertens e Dybala. Inzaghi si aggrappa al suo bomber

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
immobile

Lazio, Immobile da record

Lazio, Immobile da record. 29 gol nel 2017, meglio di Dybala e Mertens. E’ Ciro Immobile da Torre Annunziata il miglior attaccante del campionato italiano, almeno per il momento. Il 27enne bomber della Lazio sta vivendo certamente il suo miglior momento in carriera, grazie anche ad una squadra che sfrutta al meglio le sue caratteristiche. Simone Inzaghi, in perenne emergenza infortuni, si aggrappa al suo cannoniere principe. Un inizio di stagione da record per Immobile che ha segnato in tutte le manifestazioni. Supercoppa italiana, campionato, Europa League e Nazionale, la legge di Ciro vige in ogni dove. Attaccante che ha raggiunto la piena maturità, anche grazie alle poco felici esperienze all’estero con Borussia Dortmund e Siviglia. Pensare che un anno fa l’ha comprato per poco più di 10 milioni di euro. Non solo gol, ma anche assist per Immobile che sa anche mettersi al servizio dei compagni. L’ex Torino si adatta a tutti i suoi compagni d’attacco, anzi aspetta con ansia il ritorno in campo di Felipe Anderson e Nani. 

Leggi anche:  Probabili formazioni Inter Bologna: esordio dal 1' per Dumfries?

Una Lazio che domenica contro il Sassuolo chiuderà un ciclo terribile, il primo stagionale. Una sola sconfitta, contro il Napoli, e tante cose positive per la banda Inzaghi. Lo squillante successo contro il Milan, una qualificazione in Europa League già praticamente archiviata. C’è solo l’infermeria che continua a non far stare tranquillo Inzaghi. Contro lo Zulte Waregem si è fermato Luis Alberto. Lo spagnolo, grande rivelazione di questo inizio di stagione, resta in dubbio per il Sassuolo. Dopo il match contro gli emiliani arriverà una benedetta sosta per i biancocelesti, che cercheranno di recuperare i tanti infortunati di questo periodo.

Immobile:”Lazio da Champions League. L’Italia andrà ai Mondiali”

Immobile pensa in grande. Il bomber della Lazio crede ad un piazzamento nelle prime quattro in serie A:”Non possiamo nasconderci. Non dobbiamo perdere il passo con quelle avanti. Sicuramente non saremo al livello della Juve e del Napoli, però passo dopo passo, cerchiamo di avvicinarci”. Immobile crede nell’Italia di Ventura:” Noi abbiamo un allenatore che ha delle idee importanti, solo che ha bisogno di tempo e noi ne abbiamo purtroppo poco.  siamo consapevoli della forza del nostro gruppo. Sappiamo che c’è da passare per questi play off. Sarà dura, ma credo che ce la faremo”.

Un Immobile quindi che vuole tutto, con la Lazio e con la Nazionale. Proprio un compagno di Nazionale è l’avversario più temuto dal bomber napoletano:”Chiellini è un avversario tosto, davvero tosto. Con Bonucci e Barzagli formavano un trio quasi insuperabile. Quei tre insieme erano davvero una garanzia”. Il Sassuolo, poi la Nazionale, Immobile non vuole fermarsi. Inzaghi e Ventura hanno bisogno dei gol di Ciro il grande.

  •   
  •  
  •  
  •