Milan, Bonaventura recuperato. Montella contro la Lazio e il tabù di settembre

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
Bonaventura

Milan, Montella recupera Bonaventura per la Lazio

Milan, Montella ripesca Bonaventura. Buone notizie dall’infermeria di Milanello in vista della ripresa del campionato. Bonaventura si sta allenando insieme ai compagni e sarà certamente disponibile per la trasferta di domenica prossima contro la Lazio. L’ex atalantino ha superato il problema muscolare accusato contro lo Shkendija lo scorso 17 agosto. Starà ora a Montella valutare le sue condizioni per capire se potrà giocare dal primo minuto o a partita in corso. Il recupero di Bonaventura sarò fondamentale per tutto il Milan. Con il suo ritorno Montella potrà giocare con il centrocampo a tre che prevede l’ex atalantino, Biglia e Kessié. Soprattutto potrà consentire a Calhanoglu di giocare più avanti. Il turco, in questo inizio di stagione, non è sembrato molto a suo agio nel ruolo di mezzala sinistra. L’ex Bayer Leverkusen è un fantasista, quindi deve poter essere decisivo negli ultimi 30 metri.

Leggi anche:  Serie A, Sampdoria-Napoli: streaming e diretta tv DAZN o SKY?

Nonostante i tanti nuovi arrivi l’ago della bilancia al Milan resta Bonaventura. Nella passata stagione il suo grave infortunio a gennaio coincise con un netto calo del rendimento dei rossoneri in campionato. Montella sa quanto è importante il Jack nel mazzo rossonero e non vede l’ora di poter contare nuovamente su Bonaventura. Buone notizie anche per quanto riguarda Romagnoli. Il difensore, che ha già giocato un tempo contro lo Shkendija, è sulla via del pieno recupero e si allena con i compagni già da qualche giorno. Si fa sempre più probabile un suo impiego da titolare con la Lazio o al più tardi in Europa League il giovedì successivo.

Milan, Montella con Bonaventura per sfatare il tabù di settembre

Montella e la maledizione della prima partita di settembre. Dodici anni, tanto tempo è passato dall’ultima vittoria del Milan nella prima partita di settembre. Dopo la tradizionale pausa per le nazionali infatti i rossoneri non vincono dal 2005, 3-1 al Siena a San Siro. E’ dai tempi quindi di Kakà e Shevchenko che il Milan non fa bottino pieno nella prima partita di campionato giocata a settembre. Anche nella passata stagione, la prima con Montella in panchina, brutta sconfitta in casa per 0-1 con l’Udinese. Certo non sarà facile rompere questo tabù contro la Lazio, una delle squadre più forti del campionato. I rossoneri quindi dovranno giocare una gran partita se vorranno tornare a Milano con i tre punti.

Leggi anche:  Probabile formazione Spezia- Juve, le scelte di Allegri

Per la seconda trasferta di campionato stagionale Montella potrebbe avere tutta la rosa a disposizione, salvo contrattempi dovuti agli impegni con le nazionali. Sarebbe un bel modo per cominciare il primo ciclo terribile della stagione. Il Milan infatti ha di fronte un vero e proprio tour de force tra campionato ed Europa League. Certo i rossoneri tornano a giocare con piacere le competizioni europee, fatto che non si verificava da tre stagioni. Montella sa quanto può essere duro affrontare l’Europa League e sa anche che avrà bisogno di tutta la rosa per giocare al meglio i numerosi impegni in programma. Si comincia domenica prossima alle 15 a Roma contro la Lazio, il tempo delle chiacchiere è finalmente finito.

  •   
  •  
  •  
  •