Milan, è Calhanoglu il nuovo faro di Montella? Con l’Udinese torna Suso

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui


Milan, Calhanoglu dieci vero
. E’ dal 2012, anno dell’addio di Seedorf, che la maglia numero 10 rossonera aspetta un degno erede dell’olandese. Non ce ne vogliano Boateng e Honda, ma Hakan Calhanoglu sembra davvero di un altro livello. Il turco sta pian piano prendendosi il Milan, come dimostrato nello scintillante primo tempo di Vienna. Gol, assist, ma anche tanti palloni recuperati. Il tutto per la gioia di Montella. Calhanoglu può diventare davvero il faro di questo Milan e giustificare gli oltre 20 milioni di euro spesi da Fassone-Mirabelli per prelevarlo dal Bayer Leverkusen. Qualche indizio c’era già stato con la Lazio quando l’ingresso in campo del turco aveva coinciso con la reazione rossonera, comunque tardiva. Nel nuovo 3-5-2 di Montella Calhanoglu ha avuto ampia libertà d’azione con Kessiè-Biglia da un lato e Antonelli dall’altro a proteggerlo. L’intesa con André Silva è stata quasi naturale, i due sembrano capirsi al volo sul terreno di gioco. A 23 anni e proveniente da un altro campionato il turco ha ancora bisogno di tempo per capire il calcio e la lingua italiana. Sul campo Calhanoglu parla il linguaggio internazionale con il pallone tra i piedi, comprensibilissimo da capire per tutti.

Leggi anche:  Probabili formazioni Fiorentina Crotone: ecco le scelte di Prandelli e Stroppa

Montella ora dal  suo numero 10 si aspetta continuità di rendimento, già a partire dal match con l’Udinese. Gli uomini di Gigi Del Neri non lasceranno al Milan gli invitanti spazi che ha concesso generosamente l’altra sera l’Austria Vienna. I bianconeri friulani sono avversario ostico, che sanno difendersi molto bene per ripartire in contropiede. Milan-Udinese sarà una di quelle partite in cui ci vuole una giocata per stappare la partita. Toccherà ancora a Calhanolgu cercare di illuminare il pomeriggio di San Siro. Il pubblico milanista aspetta da troppo tempo di spellarsi le mani per le giocate di un numero 10 con la maglia del Milan.

Milan, Montella con l’Udinese si affida a Calhanoglu-Suso. Panchina per Andrè Silva?

Milan, ecco le novità per l’Udinese. Domenica a San Siro i rossoneri giocheranno ancora con il 3-5-2. Sembra ormai questo l’assetto tattico definitivo, almeno per ora. Montella farà almeno un cambio per reparto rispetto alla gara di Europa League contro l’Austria Vienna. In difesa ci sarà Musacchio al posto di Zapata, con l’argentino ci saranno Bonucci e Romagnoli. Sugli esterni sarà assente, purtroppo per lungo tempo, Conti che oggi sarà operato per la rottura del legamento crociato. Sulla destra ballottaggio Abate-Calabria, sul versante opposto scontato il rientro di Rodriguez.

Leggi anche:  Dove vedere Lazio Sassuolo: streaming e diretta tv Sky o DAZN?

A centrocampo dovrebbe esserci ancora il trio Kessié-Biglia-Calhanoglu. Montella potrebbe concedere un turno di riposo all’argentino, in quel caso Montolivo-Locatelli si giocherebbero una maglia. Novità anche in attacco dove Suso dovrebbe tornare dal primo minuto al fianco di Kalinic. André Silva partirebbe così dalla panchina, magari per ritrovare una maglia da titolare mercoledì prossimo contro la Spal a San Siro. Udinese-Spal-Sampdoria, un trittico di partite fondamentali per Montella. Tre impegni da non fallire dopo la batosta con la Lazio.

  •   
  •  
  •  
  •