Napoli, Sarri vola con Ghoulam. Reina-Hamsik sono dei casi aperti

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
sarri

Napoli, Sarri con le spine Reina-Hamsik

Napoli, gli azzurri ingranano la sesta. Altro record per Maurizio Sarri, 18 punti nelle prime sei giornate di campionato non li aveva mai fatti nessuno all’ombra del Vesuvio. Il 3-2 contro la Spal ha dimostrato che in questa stagione gli azzurri sanno vincere anche quando non giocano benissimo. Due volte raggiunti dai tenaci uomini di Semplici, Insigne e compagni sono riusciti a trovare il guizzo giusto per portare i tre punti a casa. Il protagonista del pomeriggio ferrarese è stato Ghoulam. Il terzino algerino ha prima fornito il cross al bacio per il momentaneo 1-2 di Callejon e poi ha segnato in prima persona il gol del definitivo 2-3. L’ex Saint Etienne è già al secondo gol stagionale, dopo nelle prime tre stagioni e mezzo a Napoli non aveva mai segnato. Ghoulam è uno dei punti di forza del Napoli di Sarri. Un giocatore che cresce a vista d’occhio, a 26 anni è nel pieno della maturità calcistica. Il suo apporto in fase offensiva è notevolissimo, ma anche in copertura il suo rendimento migliora.

Leggi anche:  Mercedes, Wolff: "Congratulazioni ad Hamilton per la sua vittoria numero 100"

Non è un caso che nel passato calciomercato grandi club, come Psg e Bayern Monaco, abbiano preso informazioni su Ghoulam. Insostituibile per Sarri, l’algerino è ancora in attesa del rinnovo di contratto. Fossimo in De Laurentiis faremmo in fetta ad accontentare il giocatore, per non farlo cadere in tentazione. Troppo importante Ghoulam per questo Napoli e altrettanto importante che giochi con la mente serena. Quando non bastano i vari Insigne e Mertens, ecco spuntare dalle retrovie Ghoulam. Il predone della fascia sinistra di Sarri.

Napoli, Reina-Hamsik casi aperti per Sarri

Da una parte le belle giocate in attacco e le sgroppate di Ghoulam, dall’altra due volti non proprio sorridenti quelli di Reina e Hamsik. Il portiere spagnolo a fine partita aveva una faccia che era tutto un programma. Sulla punizione di Viviani, del momentaneo 2-2, l’ex Liverpool è rimasto immobile ad osservare il pallone che si insaccava. Non sappiamo se le vicende legate al contratto stiano condizionando il rendimento di Reina. Sta di fatto che il Napoli è la squadra in serie A che subisce meno tiri in porta, ma non ha la miglior difesa. Reina per Sarri è intoccabile, ma alla lunga gli azzurri potrebbero pagare dazio per le incertezze del proprio portiere.

Leggi anche:  Capello sul Napoli: "Ha dimostrato di essere squadra. Sarà difficile raggiungerlo"

Altro giocatore sotto le attese è Marek Hamsik. Il capitano del Napoli, sostituito anche contro la Spal sull’1-1, forse avrebbe bisogno di riposo. Sarri però lo schiera sempre, non volendo mai rinunciare al suo talento e alle sue geometrie. A 30 però, dopo tanti anni di corse a perdifiato, lo slovacco avrebbe forse bisogno di essere centellinato con attenzione. Il Napoli ora avrà due impegni casalinghi prima della sosta, Feyenoord e Cagliari. Non proprio delle corazzate. Sarri potrebbe far riposare Hamsik, concedendo minuti a Rog. Il croato, sempre positivo quando entra in campo, merita una chance dal primo minuto. Il suo ambientamento dovrebbe essere completo, chissà se martedì lo vedremo finalmente titolare al San Paolo contro il Feyenoord.

  •   
  •  
  •  
  •