Pellegri segna la doppietta alla Lazio e il padre piange in panchina (Video)

Pubblicato il autore: marco.stiletti Segui


Segnare una doppietta in serie A a 16 anni non è da tutti. Pietro Pellegri è riuscito a farcela e mica a una squadra qualsiasi, ma alla Lazio che sta facendo molto bene sia in campionato che in Europa League. Con la doppietta alla Lazio è entrato nella storia del calcio italiano: è il giocatore più giovane (16 anni e 184 giorni) ad aver segnato una doppietta in Serie A. Battuto il record di Piola (17 anni e 104 giorni), che era stato stabilito nel 1931.

La vita di Pellegri non è uguale a quella dei suoi coetani. “Non posso neanche fare il figo a scuola per i gol che faccio, ho l’insegnante privato e studio di pomeriggio“. Alla sua impresa ha assistito da vicino il padre Marco, team manager rossoblù, che è balzato in piedi e lo ha abbracciato in lacrime dopo la seconda rete. Una commozione condivisa dal figlio quando le immagini gli sono state riproposte nel dopopartita. Le lacrime di un padre che conosce la vita del figlio piena di sacrifici, ma ricca di soddisfazioni proprio come quella di ieri sera nel posticipo.

Leggi anche:  Le italiane in Europa: un primo bilancio delle "7 Sorelle"

E’ il primo quindi a riuscire a realizzare una doppietta, tra i nati del secondo millennio. Nonostante questo, tra i nati del secondo millennio. Nonostante questo, non si monta la testa o cerca scorciatoie: “Io non mi aspetto nulla, mi alleno, sto zitto. Se ci sono spazi, me li prendo“. Cresciuto con il mito di Zlatan Ibrahimovic, Pellegri fa il suo debutto in Torino-Genova del 22 dicembre 2016 e subito i procuratori del Genoa affermarono: “Questo è un fenomeno“. E sicuro avevano visto lungo sul giovane che pare non abbia perso la qualità di fenomeno.

https://www.youtube.com/watch?v=VJLh_RW7CHY

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,