Roma, arriva Pallotta. Stadio-sponsor-Manolas le missioni del presidente giallorosso

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
pallotta

Roma, Pallotta con la questione Manolas

Roma, è sbarcato Pallotta. Chiuso il calciomercato, è il momento di tirare le somme in casa giallorossa ed è il momento giusto per una visita del presidente Pallotta. Il massimo dirigente romanista è giunto questa mattina nella capitale dagli Stati Uniti. C’è tanta carne al fuoco in casa Roma, dalla questione stadio a quella dei rinnovi di contratto, senza dimenticare il campo. Gli uomini di Eusebio Di Francesco sono attesi da un doppio, difficile, doppio impegno. Sabato sera i giallorossi giocheranno contro la Sampdoria di Marco Giampaolo. I blucerchiati sono a punteggio pieno dopo le prime due giornate. Vittorie con Benevento e Fiorentina e l’impressione di voler essere la rivelazione della serie A 2017/2018. La Roma reduce dalla batosta interna con l’Inter ed è chiamata subito al riscatto. Di Francesco avrà la giornata di oggi per valutare la condizione dei tanti nazionali rientrati in queste ore a Trigoria. Difficile che il tecnico giallorosso schieri Schick e Florenzi dall’inizio, più facile che entrino a partita in corso. Scelte che verranno fatte anche in funzione dell’impegno di martedì in Champions League. All’Olimpico arriva l’Atletico Madrid di Diego Simeone. I Colchoneros, finalisti nel 2014 nel 2016, saranno un ostacolo molto duro per Dzeko e compagni.

Leggi anche:  Sampdoria, D’Aversa: “Ottime prestazione, ma dobbiamo ragionare sugli errori commessi”

Pallotta, come detto, ha diverse questioni sul tavolo. Appena sceso dall’aereo il presidente giallorosso ha subito chiarito che sulla questione stadio non ci sono novità di rilievo. Non sono previsti incontro in Comune con la sindaca Raggi, almeno per ora. “Sono qui per vedere tre partite”, così Pallotta ha liquidato i giornalisti presenti all’aeroporto. Ma è chiaro che oltre alla questione stadio c’è anche quella del rinnovo di Manolas che dovrà essere affrontata, prima o poi.

Pallotta glissa su Manolas, ma il rinnovo del difensore greco deve essere una priorità

E’ stata un’estate movimentata per Kostas Manolas. Il difensore greco era stato ceduto allo Zenit San Pietroburgo, ma poi è stato lui stesso a rifiutare la destinazione russa. Manolas ha il contratto in scadenza giugno 2019, quindi i prossimi mesi saranno decisivi per un suo rinnovo con i giallorossi. I rapporti tra l’ex Olympiakos e la Roma non sono idilliaci. Si parla di un rifiuto da parte del greco a giocare sulla fascia destra contro l’Inter. In quel ruolo è stato dirottato Juan Jesus, ma i risultati contro Perisic non sono stati dei migliori.

Leggi anche:  Serie A, dove vedere Empoli Bologna: diretta tv e streaming DAZN o Sky?

Manolas sembra nervoso. L’addio di Spalletti ha molto colpito il difensore greco. Il tecnico toscano aveva instaurato un rapporto molto buono con il suo giocatore. Tanto che l’Inter resta vigile sulla situazione contrattuale di Manolas. Se il rinnovo non dovesse arrivare in tempi brevi già a gennaio potrebbe partire l’assalto interista per l’ex Olympiakos. Una situazione che non potrebbe lasciar tranquillo Manolas, si vedrà come si comporterà il difensore greco già a partire dal match contro la Sampdoria. E’ la difesa infatti il reparto che da più pensieri a Di Francesco. Il tecnico giallorosso deve trovare in fretta il quartetto titolare, altrimenti le sofferenze per i tifosi romanisti potrebbero aumentare.

  •   
  •  
  •  
  •