Sampdoria-Milan, ancora turnover per Montella. Borini possibile novità a Genova

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
montella

Samp-Milan, Montella pensa a Borini

Sampdoria-Milan, Montella insiste con il turnover. Come nelle dieci precedenti partite ufficiali anche a Genova Vincenzo Montella farà ruotare i suoi uomini. La novità maggiore potrebbe essere l’impiego di Fabio Borini come esterno di centrocampo a destra. Il tecnico rosssonero, subito dopo l’infortunio di Conti, aveva subito prospettato questa possibilità. L’ex Sunderland è un prezioso jolly, che da quando i rossoneri si schierano con il 3-5-2 è sparito dai radar. Borini è dotato di ottima corsa, lavorando un po’ sulla fase difensiva potrebbe diventare un’ottima alternativa ad Abate e Calabria. Turnover si diceva, ma senza esagerare. In difesa intoccabile Bonucci, ci sarà il rientro di Musacchio dal primo minuto. A fargli posto dovrebbe essere Zapata, anche se il colombiano ha dimostrato di trovarsi molto a suo agio con lo schieramento a tre. Magari Montella potrebbe concedere un turno di riposo a Romagnoli, non brillantissimo con Udinese e Spal.

Leggi anche:  Serie A, dove vedere Empoli Bologna: diretta tv e streaming DAZN o Sky?

Detto di Borini sul versante opposto ci sarà ancora Ricardo Rodriguez, che magari riposerà contro il Rijeka in Europa League. A centrocampo fiducia alla coppia Kessié-Biglia. Al loro fianco dovrebbe esserci Bonaventura al posto di Calhanoglu. Montella sta alternando sapientemente i due, che hanno entrambi bisogno di giocare. Il turco per trovare sempre più confidenza con il calcio italiano, l’ex atalantino per recuperare la migliore condizione dopo gli infortuni dell’ultimo periodo. Montella ha dichiarato che i due possono anche giocare insieme, come nell’ultima mezzora di Vienna. Ma a Genova ci sarà anche bisogno di sacrificio, la strana coppia Calha-Jack la si vedrà un’altra volta.

Sampdoria-Milan, Montella punta di nuovo su Suso-Kalinic

Per il match di domenica, in programma alle 12:30, Montella in avanti riproporrà il tandem Suso-Kalinic. In realtà lo spagnolo e il croato non giocheranno davvero in coppia. Il tecnico milanista vuole che l’ex Liverpool agisca come fantasista alle spalle dell’ex Fiorentina. Contro l’Udinese, con questo schieramento, Kalinic è stato decisivo segnando due gol. L’attacco rossonero in questo momento non sembra poter prescindere dal croato, fortemente voluto da Montella in estate. Suso deve invece convincere il suo allenatore di poter giocare in un ruolo che lui ha già ricoperto proprio a Genova con la maglia dei grifoni rossoblu.

Leggi anche:  Serie A, dove vedere Udinese - Fiorentina: streaming o diretta TV, SKY o DAZN?

Contro la Sampdoria torna in panchina André Silva. Il portoghese è piaciuto a Montella contro la Spal, anche se il tecnico rossonero lo vorrebbe più cattivo negli ultimi 16 metri. L’ex Porto ha indubbie qualità tecniche, ma deve imparare a sviluppare in velocità. Le squadre del campionato italiano non concedono molto tempo e spazio per giocate sopraffine. André Silva è stato il grande colpo estivo in attacco del Milan, a 22 anni bisogna concedergli tempo. Ma è altrettanto vero che la serie A, e i suo critici, non aspettano nessuno. A Genova ancora panchina per Cutrone. Il bomber d’estate è pronto in panchina a sfruttare ogni possibilità che gli concederà Montella. A 19 anni si può e si deve pazientare, questo il giovane Patrick lo sa molto bene.

  •   
  •  
  •  
  •