Juric in bilico, Giampaolo sogna. Genoa-Sampdoria, derby a due facce

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
Juric

Juric-Giampaolo, derby a due facce

Juric-Giampaolo, derby a due facce. Preparare una stracittadina a meno 14 dai rivali dopo sole 11 giornate non è è proprio comodo. Questo è quello che dovrà fare Ivan Juric per il suo Genoa. L’allenatore croato è decisamente a rischio. I grifoni sono al penultimo posto in classifica e hanno vinto solo una partita in questo inizio di campionato. a peggiorare la situazione è la scintillante condizione dei rivali cittadini. La Sampdoria di Giampaolo è forse la squadra che oggi gioca il miglior calcio in Italia. 20 punti, sesto posto e quarto attacco della serie A. I blucerchiati mettono in campo le idee del proprio tecnico, giocando un calcio arioso e piacevole. Vera rivelazione nella Samp è Lucas Torreira, regista e anche goleador contro il Chievo. Uruguaiano, classe ’96, il folletto di Giampaolo è già da tempo sul taccuino di diverse grandi squadre. In estate ci aveva pensato la Roma per rimpiazzare Paredes, ma il presidente Ferrero lo ha ritenuto incedibile.

Leggi anche:  Cagliari, si riparte da Di Francesco

E pensare che molti davano la Samp per una squadra che usciva indebolita dal mercato estivo. Via Skriniar, Schick e Muriel. Invece il direttore generale Pradè e il d.s. Osti hanno lavorato molto bene anche in entrata. Ferrari in difesa sta confermando quanto di buono fatto vedere la passata stagione nel Crotone. Davanti vicino all’eterno Quagliarella, Duvan Zapata si è inserito subito negli schemi di Giampaolo. Così come Caprari, mentre i vari Linetty e Praet crescono partita dopo partita. Il tutto con un allenatore che porta avanti sempre le sue idee. D’altronde se Maurizio Sarri lo aveva consigliato all’Empoli come suo erede qualche ragione ci sarà pure stata. La Samp sogna l’Europa, il derby per spiccare definitivamente il volo.

Genoa-Sampdoria, derby da dentro o fuori per Juric

Genoa-Sampdoria, Juric si gioca la panchina. Una sconfitta, contro la Spal, per sprofondare di nuovo. La vittoria di Cagliari e il pareggio con il Milan avevano dato ossigeno al Genoa. Dopo le due sconfitte con Napoli e Spal i rossoblu sono di nuovo in profonda crisi. Una situazione difficile, con il tecnico Juric tra i principali colpevoli. Il derby contro la Sampdoria sarà un importante spartiacque nella stagione dei Grifoni. Il tecnico croato non può permettersi altri passi falsi, soprattutto nella partita più importante della stagione.

Leggi anche:  Asta di riparazione Fantacalcio, i giocatori da acquistare nelle vostre leghe: ecco i consigliati!

La classifica è molto deficitaria. Il Genoa ha un organico per stare in tutt’altre situazioni di classifica. Il diesse Perinetti, arrivato da poche settimane, ha sempre confermato la fiducia a Juric. E’ chiaro però che una sconfitta nel derby non lascerebbe scampo all’ex allenatore del Crotone. Non sarà facile arginare una Sampdoria che è forse la squadra più in forma del campionato. Nei derby si azzera tutto, conta solo giocare oltre il massimo delle proprie possibilità Sarà una lunga settimana di passione per la Genova rossoblu, che da troppo tempo soffre per le sorti della propria squadra. Il tutto si svolge nel silenzio del presidente Preziosi, alla perenne ricerca di acquirenti per la sua creatura. Un’agonia che non dovrebbe riguardare il club più antico d’Italia. Un derby per risorgere o per sprofondare, Juric si gioca tutto in 90 minuti.

  •   
  •  
  •  
  •