Juventus, Mandzukic squalificato salterà il match con la SPAL. Chance di giocare per Bernardeschi e Douglas Costa

Pubblicato il autore: Yuri Lo Stuto Segui
dybala

Mario Mandzukic, squalificato salterà SPAL e forse Milan

L’espulsione di Mario Mandzukic nella partita di Udine ha suscitato parecchie polemiche in casa Juventus. Il risultato è stato positivo sicuramente dato che Allegri ha visto la reazione che si aspettava, ma a bocce ferme bisogna pensare immediatamente alle due partite in successione, contro la SPAL mercoledì sera e contro il Milan sabato alle 18. Il croato mancherà sicuramente contro la SPAL, e probabilmente anche contro il Milan, quindi Allegri dovrà effettuare delle scelte che coinvolgeranno i nuovi acquisti Federico Bernardeschi e Douglas Costa, i quali in questo inizio di stagione hanno comunque avuto poco spazio. Dato il mancato impiego di Bernardeschi a Udine, il carrarese potrebbe avere delle chances di giocare al posto di Mandzukic, mentre Douglas Costa potrebbe agire sulla fascia opposta. Resta da decidere in che posizione mister Allegri deciderà di schierare le due ali, ma soprattutto il modulo con cui la Juventus scenderà in campo contro la modesta SPAL di Leonardo Semplici, che ormai non vince dal 27 agosto, proprio contro la stessa Udinese. In porta quasi sicuramente per Buffon toccherà un turno di riposo, con Szczesny che dovrebbe sostituirlo, mentre il resto della formazione verrà decisa nella giornata di domani alla vigilia della partita.

Leggi anche:  Supercoppa, Juventus-Napoli 2-0: proteste Napoli sull'1-0 e rigore concesso con il Var. Ecco la Moviola

L’assenza di Mandzukic sarà pesante, dato che il croato è un punto fermo per Allegri, anche se mercoledì avrebbe comunque potuto non scendere in campo, dato che l’allenatore aveva intenzione di concedergli un turno di riposo. Potrebbe essere un assenza pesante sabato, nel caso in cui la squalifica venisse estesa a due giornate, ma l’importante per Allegri sarà avere Mandzukic a disposizione martedì prossimo, nella notte di Halloween, quando la Juventus sarà impegnata nel match da dentro o fuori di Champions League in casa dello Sporting Lisbona.
Da considerare che ieri nella partita di Udine, da quando è uscito Mandzukic, Gonzalo Higuain è venuto fuori bene e si è fatto vedere più voglioso dal punto di vista prestazionale. Questa è una delle prime volte in cui Allegri non avrà a disposizione il croato da quando la Juventus è passata al 4-2-3-1 e adesso sta lui assemblare la squadra nel migliore dei modi, in un momento cruciale della stagione bianconera, facendo fronte a tutte le assenze che si proporranno in successione, ma tenendo anche conto degli importanti rientri dagli infortuni, uno su tutti quello di Sami Khedira.

  •   
  •  
  •  
  •