Napoli-Inter, la cicala Sarri contro la formica Spalletti. Insigne ci sarà

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
Napoli-Inter

Napoli-Inter: Sarri contro Spalletti, chi vincerà?

Napoli-Inter, ritorno al presente. Sono passati esattamente due anni da quando il confronto tra Napoli e Inter decideva la vetta della classifica. Era l’ottobre 2015, vinsero gli azzurri per 2-1. Allora sulla panchina nerazzurra c’era Roberto Mancini, oggi invece c’è Luciano Spalletti. Il tecnico interista nella passata stagione vinse una grande partita con la Roma al San Paolo, inventandosi una difesa a tre e mezzo. La posizione di Florenzi, che galleggiava tra difesa e centrocampo mise molto in difficoltà Sarri. Uno dei fattori di questa sera sarà proprio il confronto tra i due allenatori. Spalletti è molto formica in questo inizio di stagione. L’Inter viene da tre vittorie consecutive, tutte per un gol di scarto. I nerazzurri non giocheranno un grandissimo calcio, ma riescono a trarre il massimo da quasi tutti i momenti a loro favorevoli delle partite. Il Napoli di Sarri è un po’ più cicala, anche se in questa stagione gli azzurri subiscono meno gol rispetto al passato. Un confronto tra due allenatori che hanno tanti punti di contatto: la Toscana, la gavetta, l’esperienza ad Empoli e tanta voglia di vincere in questo campionato.

Leggi anche:  Torino: Esultanza Glik, è bufera tra i tifosi granata

Prima contro seconda. Alla nona giornata nessuna partita è decisiva, ma il match di questa sera può dire molto su cosa possono fare le due squadre in questa stagione. In caso di vittoria del Napoli, sarebbe la nona consecutiva in serie A, gli azzurri confermerebbero il ruolo di lepre di questo campionato. Una vittoria dell’Inter iscriverebbe di diritto i nerazzurri al club delle pretendenti dello scudetto 2017/2018. Il pareggio farebbe felici le inseguitrici, in attesa delle partite di domani. Comunque finirà Napoli-Inter ci sarà qualcuno che riderà e qualcuno che piangerà.

Napoli-Inter, Sarri recupera Insigne. Solo conferme per Spalletti

Napoli-Inter, formazioni definite. Pochi dubbi per i due allenatori a poche ore dalla partitissima di questa sera al San Paolo. Sarri recupera Insigne. Seppur in non perfette condizioni il fantasista sarà al proprio posto largo a sinistra nel tridente con Callejon e Mertens. Rispetto al match di Champions League con il Manchester City tornano a centrocampo sia Allan che Jorginho, al posto di Zielinski e Diawara. Davanti a Reina solita difesa a quattro con Hysaj e Ghoulam sulle fasce e Albiol-Koulibaly coppia centrale.

Leggi anche:  Gollini, numeri da record: 0,68 goal a partita e 42% di clean sheet

Spalletti conferma la squadra che va vinto il derby contro il Milan. Ancora fuori Joao Mario e Brozovic, sarà Vecino a giocare trequartista alle spalle di Icardi. Per il resto Candreva e Perisic ai fianchi di Icardi. In difesa conferma per D’Ambrosio-Miranda-Skriniar-Nagatomo, con Dalbert ancora in panchina. Borja Valero e Gagliardini avranno l’arduo compito di cercare di limitare il centrocampo di Sarri e appoggiare la manovra d’attacco nerazzurra. La cicala partenopea contro la formica milanese. Un classico che si ripropone questa sera al San Paolo. Appuntamento alle 20:45 per capire chi brillerà di più nella notte di stelle all’ombra del Vesuvio.

  •   
  •  
  •  
  •