Roma, maledetto 26 ottobre: anche Florenzi si ruppe il crociato lo stesso giorno

Pubblicato il autore: Carlo Edoardo Canepone Segui


Questa mattina la sponda giallorossa di Roma si è svegliata con la notizia che mai avrebbe voluto ascoltare, Rick Karsdorp ha riportato la rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro (è il dodicesimo infortunio di questo genere negli ultimi tre anni) Questo il comunicato diramato dal club capitolino: “Nell’immediato post-partita di Roma-Crotone, Rick Karsdorp è stato visitato dallo staff medico della Roma per riferito trauma distrattivo-distorsivo al ginocchio sinistro, subito durante il secondo tempo della gara. A seguito dell’immediato sospetto clinico di compromissione legamentosa, il calciatore è stato sottoposto in nottata a un controllo strumentale che ha confermato la rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro. Nel pomeriggio di oggi l’atleta sarà sottoposto a un controllo specialistico da parte del Prof. Mariani per pianificare l’iter terapeutico”.

IL PRECEDENTE – Il 26 ottobre, però, era già un data segnata in rosso sul calendario di ogni tifoso romanista. Esattamente un anno fa, Alessandro Florenzi riportava lo stesso infortunio nella gara di Reggio Emilia contro il Sassuolo, allora allenato da Di Francesco, oggi tecnico della Roma. Florenzi, 10 mesi dopo (complice anche una ricaduta), è tornato a calcare i terreni di gioco e pian piano sta recuperando la forma, noi auguriamo a Karsdorp di rimettersi il prima possibile.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Fiorentina, 6 riflessioni in un mercato estivo