Dybala, la Juventus lo rimette in riga: un gol con il Benevento per fare la pace?

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
Dybala

Dybala, la Juve ha bisogno dei suoi gol

Dybala, la Juventus rimette in riga la Joya. Un avvio di stagione scintillante, i paragoni con Messi, l’inserimento nella lista dei papabili per il Pallone dOro. Tutto questa accadeva fino ad un mese fa, poi è successo qualcosa a Paulo Dybala. L’ex Palermo ha sbagliato due rigori decisivi, fatto tanta panchina nell’Argentina e avuto atteggiamenti troppo sopra le righe per gli standard della Juventus. Anche contro lo Sporting Lisbona l‘ex Palermo non ha brillato. In questo momento è Higuain a togliere le castagne dal fuoco ad Allegri. Prima un argentino poi l’altro, anche se il tecnico bianconero si augura che i due ingranino insieme quanto prima. Nel mese di ottobre Dybala ha segnato un solo gol, contro la Spal e sbagliato due rigori con Atalanta e Lazio. La Joya non segna in Champions League dallo scorso aprile, doppietta nei quarti di finale contro il Barcellona. Numeri che fanno emergere un certo disagio del numero dieci della Juventus.

Leggi anche:  Tabellone Calciomercato Serie A, acquisti e cessioni: tutti i colpi della sessione invernale 2021

Troppi elogi all’inizio? La delusione per le parole del c.t. argentino Sampaoli sulla sua incompatibilità con Messi? Un calo di condizione fisica? Di tutto un po’. Un momento difficile passeggero per Dybala, che potrà essere superato già domenica prossima contro il Benevento. I giallorossi sono l”avversario ideale per vincere, tornare al gol e vivere una sosta in modo sereno. La Juventus contro il Benevento vorrà dare seguito ai successi con Udinese, Spal e Milan. Magari ritrovando la Joya perduta di Dybala.

Dybala, nessuna multa: ma Allegri non tollera certi atteggiamenti

Qualche parola di troppo, i parastinchi gettati con stizza. Gesti che sarebbero tollerati un po’ dappertutto dal giocatore più forte. Non alla Juventus. Allegri non tollera certi atteggiamenti da “ammutinati”. Basti vedere com’è finita la storia tra lui e Bonucci nella passata stagione. Il tecnico bianconero tiene molto alla disciplina dei suoi calciatori, soprattutto quelli più giovani. Allegri in pubblico ha avuto sempre parole al miele per Dybala, ma è chiaro che in privato avrà avuto un chiarimento con l’ex Palermo.

Leggi anche:  Ibrahimovic vs Lukaku, lo 'scontro tra titani' e le sue origini

La Juventus ha bisogno del miglior Dybala. Il talento della Joya al servizio della Vecchia Signora è un elemento indispensabile per i sogni di vittorie bianconere. Campionato, Champions League, i bianconeri vogliono tutto. Come sempre. Dybala, come gli altri giocatori di talento della Juventus devono sacrificarsi con e per la squadra. Evitando anche certi comportamenti che non servono a nessuno. Dopo il match con il Benevento ci sarà una sosta quanto mai utile per ricaricare le batterie. Poi ci sarà un lungo sprint fino a Natale. La vetta del campionato, la qualificazione agli ottavi di Champions League, obiettivi per cui ha bisogno del Dybala di settembre. Quello di ottobre, triste e un po’ litigioso non serve a nessuno. La Joya è avvisato, torni nei ranghi altrimenti il maestro Allegri lo potrebbe mettere anche dietro la lavagna.

  •   
  •  
  •  
  •