Montella saluta il Milan su Twitter: “E’ stato un onore”. Bacca esulta: “Dio non dimentica”

Pubblicato il autore: Emmanuele Sorrentino Segui

Montella
L’avventura di Vincenzo Montella è giunta al capolinea: il tecnico campano lascia la panchina dei rossoneri con stile, senza rimproverarsi nulla, cogliendo l’occasione per fare gli auguri al suo successore, ovvero il tecnico della Primavera, Rino Gattuso.

Un feeling che forse aveva bisogno di tempo e della giusta maturazione, circostanze che invece la neo dirigenza cinese non ha voluto attendere, il che ha portato all’inevitabile esonero dell’allenatore.

Montella saluta il Milan su Twitter

Sebbene il momento sia particolarmente critico, il tecnico non si scoraggia e vuole esprimere il suo pensiero attraverso i social network. In particolare, sul suo profilo Twitter è apparso da qualche ora il suo sentito commiato di addio ai colori rossoneri, usando il suo inconfondibile stile: “Allenare il Milan è stato un onore, lavorare con questo gruppo ancor di più. Ringrazio i tifosi per il loro sostegno, Fassone e Mirabelli per l’opportunità e il mio staff che mi ha supportato in ogni momento. Auguro a Rino di riportare il Milan dove merita“.

Il tecnico del Milan è stato esonerato dopo un bilancio tutt’altro che trascurabile: una Supercoppa vinta ed il ritorno da leader in Europa League, con la qualificazione intascata con una giornata di anticipo e con la consapevolezza di essere primi in classifica nel proprio girone.
Vero è che la squadra rende poco specialmente in campionato ed il pareggio di ieri, quello che può essere definito uno spareggio per l’Europa a tutti gli effetti, pesa nell’economia della stagione, a causa anche del ritmo accelerato delle squadre che precedono i rossoneri. Tuttavia Montella ha dovuto giocoforza accontentarsi di ciò che offriva la casa: un mix di giovani da assemblare, alcuni dei quali validi talenti ma che necessitavano del tempo e della pazienza dell’allenatore per forgiarli e renderli utili alla causa del Milan.

Montella attaccato dall’ex rossonero Bacca

L’esonero di Montella ha scatenato anche le reazioni di tanti, principalmente tifosi. Ma tra questi si insinua anche Carlos Bacca, 4 gol in stagione con il Villareal in Liga. L’attaccante colombiano, prima in forza proprio al Milan, esulta su Twitter per l’esonero del suo ex allenatore, con cui non ha avuto grande feeling, soprattutto nell’ultima stagione in rossonero.
Dio ritarda ma non dimentica mai“: questo il commento social a caldo di Bacca, riferito proprio all’esonero di Vincenzo Montella.

Ma non è stata la prima reazione dell’attaccante colombiano, che già in altre occasioni aveva esternato il suo disappunto, togliendosi diversi sassolini dalle scarpe dopo il suo ritorno in Spagna, dichiarando di “aver giocato nel peggior Milan della storia“.
Va detto che alla base delle scelte di Montella di sostituirlo frequentemente oppure di relegarlo in panchina, vi è essenzialmente un problema al tipo di gioco del colombiano, sempre più attento alla finalizzazione che al gioco di squadra.

Ad ogni modo, questa occasione è stata quanto mai propizia per Bacca che ha voluto ulteriormente infierire nei confronti dell’ormai ex tecnico rossonero.

  •   
  •  
  •  
  •