Sassuolo Milan, Montella in bilico: vincere per sfatare il tabù neroverde

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui

Milan Montella all’ultima chiamata

Dopo Allegri, Seedorf, Inzaghi e le delusioni Brocchi – Mihajlovic ancora una volta il destino di un tecnico del Milan è strettamente legato all’esito della sfida contro il Sassuolo. La formazione neroverde nelle ultime stagioni è divenuta, suo malgrado, arbitro delle sorti degli allenatori del Milan che hanno trovato proprio nel Sassuolo un tabù difficilmente da sfatare. Sarà così anche domani sera per l’allenatore del Milan Montella che al Mapei Stadium si giocherà le residue chance di restare ancora sulla panchina rossonera dopo un inizio di stagione al quanto deludente.

La “maledizione” Sassuolo Milan inizia nel 2014 quando sulla panchina rossonera sedeva Allegri. Dopo lo Scudetto della stagione precedente i rossoneri arrivano a Reggio Emilia con l’acqua alla gola ed uno scatenato Berardi, autore di un leggendario poker, spinge Berlusconi ad esonerare Allegri, sostituito da Seedorf. Anche per l’olandese l’incrocio con il Sassuolo, all’ultima giornata dello stesso campionato, non è stato foriero di soddisfazioni. Quella partita, inutile dal punto di vista della classifica, vinta dal Milan per due a uno è stata l’ultima sulla panchina del Milan per il tecnico olandese, esonerato anche lui dopo la gara contro il Sassuolo. Non è andata meglio al successore di Seedorf Inzaghi: nella stagione successiva con Superpippo alla guida dei rossoneri arrivano due sconfitte contro la formazione guidata all’epoca da Di Francesco. Anche Mihajlovic salutò la panchina del Milan qualche giornata dopo una sconfitta contro il Sassuolo.

Leggi anche:  Dove vedere Torino-Milan Primavera: streaming gratis e diretta tv?

Con questi “drammatici” precedenti il Milan di Montella domani sera scenderà in campo contro il Sassuolo che evoca, come abbiamo visto, bruttissimi ricordi ai tifosi rossoneri. Per Montella, come scrive oggi La Gazzetta dello Sport, la gara contro i neroverdi rappresenta l’ultimo bivio della sua esperienza sulla panchina milanista: in caso di nuova prestazione deludente dei rossoneri per il tecnico napoletano potrebbe arrivare l’esonero. Ad aggravare la situazione in casa Milan la preoccupante prestazione di Atene in Europa League dove i rossoneri hanno toccato, probabilmente, il punto più basso della stagione dal punto di vista del gioco espresso. In caso di mancata vittoria contro il Sassuolo, Montella potrebbe essere sollevato dall’incarico per lasciare spazio all’attuale tecnico della Primavera  Gennaro Gattuso, in pole per sostituire in caso di esonero Montella. La sosta per le Nazionali darebbe al nuovo allenatore del Milan la possibilità di avere più tempo a disposizione per prendere contatto con la nuova realtà della prima squadra. Sempre Sassuolo permettendo…

  •   
  •  
  •  
  •