Milan-Bologna, Gattuso inarrestabile: “Se non fate quello che vi dico, vi distruggo in settimana”

Pubblicato il autore: Emmanuele Sorrentino Segui

milan-bologna
Gennaro Gattuso al terzo tentativo riesce ad ottenere la sua prima vittoria da allenatore del Milan: contro il Bologna, infatti, arriva la vittoria per 2-1, grazie anche alla doppietta di Jack Bonaventura, dopo il pareggio beffa di Benevento e l’inattesa sconfitta contro i croati del Rijeka nell’ultima gara del girone di Europa League. Il tecnico originario di Corigliano Calabro ieri sera al San Siro centra così il successo, che mancava ai rossoneri dal lontano 5 novembre, seppur in trasferta contro il Sassuolo, e rilancia in classifica la squadra della proprietà cinese, con un occhio sempre rivolto all’Europa che conta.

Milan-Bologna, Gattuso inarrestabile: “Se non fate quello che vi dico, vi distruggo in settimana”

Il Milan contro gli emiliani riesce a trovare la via smarrita, segna e vince, ritrovando il successo in casa dopo quasi tre mesi: era il 20 settembre scorso e la squadra, allora allenata da Vincenzo Montella, riuscì a battere la Spal davanti al pubblico amico per 2-0, in virtù di due calci di rigore, il primo al 26′ di Ricardo Rodriguez, il secondo di Franck Kessiè al 61′.Da allora, la squadra ha donato troppi dispiaceri alla tifoseria rossonera: la vittoria di ieri è una manna dal cielo, in quanto consente agli uomini di Gattuso di lavorare con spirito rinnovato, sollevando il morale di una compagine che vedeva sempre più lontano l’obiettivo minimo stagionale, ossia un posto in Europa.

Una vittoria che tuttavia è merito più di Gattuso che della squadra: infatti, secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport, il tecnico rossonero, prima di Milan-Bologna, sembrava una scheggia impazzita, a tal punto da arrivare a “minacciare” persino i suoi giocatori. L’ex campione del mondo 2006 avrebbe inveito contro i suoi uomini, redarguendoli con un testuale “Se non fate quello che vi dico, vi distruggo in settimana“, facendo chiaro riferimento agli allenamenti massacranti cui sono sottoposti i suoi ragazzi da almeno un paio di settimane.
Se così fosse, l’atteggiamento di Gattuso sembra aver sortito gli effetti sperati, vista soprattutto la ritrovata vittoria.

Ad ogni modo, Gattuso guarda già al prossimo obiettivo: mercoledì 13 al San Siro arriva l’Hellas Verona, per gli ottavi di finale di Tim Cup. Sarà importante per il Milan non steccare e tenersi stretta questa competizione che, nell’eventualità di un campionato che non regali le giuste soddisfazioni, può garantire ai rossoneri l’accesso diretto alla prossima Europa League.

  •   
  •  
  •  
  •