Milan, Suso che stoccata a Montella: “Con Gattuso più intensità, prima ci mancava”

Pubblicato il autore: Andrea Medda Segui


Il rapporto con Montella è magnifico“, parola di Suso, ma alla fine, la stoccata all’ex tecnico rossonero è comunque arrivata.

In occasione della cena di Natale organizzata dal Milan, l’esterno rossonero, intervistato dai microfoni di Sky Sport, ha parlato del momento del club di Via Aldo Rossi e dei cambiamenti rispetto alle passate settimane facendo riferimento alle differenze tra gli allenamenti di Montella e quelli del nuovo tecnico Gattuso. Suso si è poi soffermato sulla vittoria contro il Bologna nell’ultimo incontro di campionato e sul sorteggio di Europa League che vedrà il Milan impegnato contro il Ludogorets.

Lo spagnolo, la cui posizione in campo con Montella è stata oggetto di non poche discussioni, ha parlato della vittoriosa partita di San Siro che ha finalmente portato i tre punti al Milan e la prima vittoria da allenatore dei rossoneri per Gennaro Gattuso, e di una serenità ritrovata anche per le sfide future: “Abbiamo vinto una partita, dovevamo portare a casa tre punti, era molto importante. Il risultato ci dà fiducia e tranquillità“. Ha poi continuato complimentandosi con la nuova guida tecnica, lanciando però una prima frecciata al vecchio allenatore: “Il mister ci ha subito trasmesso quello di cui avevamo bisogno. È vero che stiamo vivendo un momento difficile ma dobbiamo stare più uniti di prima”. E poi il definitivo “colpo di grazia” nei confronti di Montella: “Prima mancava intensità negli allenamenti, stiamo migliorando su questo aspetto e sul lavoro fisico”.

Suso ha poi chiuso l’intervista con un pensiero sull’Europa League e all’impegno contro i bulgari del Ludogorets: “Abbiamo avuto un sorteggio abbordabile ma non ci sono squadre facili, sono tutte competitive e organizzate. Bisogna lavorare“.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Calciomercato Torino, il punto a 6 giorni dal termine