Lotta scudetto: Juventus e Napoli si giocano (quasi) tutto

Pubblicato il autore: Francesco Scalzo Segui
TURIN, ITALY - APRIL 22: Kalidou Koulibaly of SSC Napoli scores a goal during the serie A match between Juventus and SSC Napoli on April 22, 2018 in Turin, Italy. (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Foto Getty Images © selezionata da SuperNews

Un campionato che sta regalando emozioni come non accadeva da qualche anno: nonostante la Juventus di Allegri sia a +4 sul Napoli di Sarri, la lotta scudetto è infuocata e tutt’atro che dall’esito scontato. I favoriti sono senza dubbio i bianconeri che sembrano avere superato il momento di flessione dato dall’eliminazione in Champions League per mano del Real Madrid e la sconfitta interna al fotofinish proprio contro i partenopei.

Il prossimo turno per entrambe le squadre è sulla carta agevole, ma da non sottovalutare, e in particolare vedrà impegnati Dybala e compagni sabato alle 20:45 contro il Bologna di Donadoni e di una delle rivelazioni della stagione in corso, Simone Verdi, che a gennaio era stato vicino al trasferimento ai piedi del Vesuvio. Ultima tegola per la Vecchia Signora è il nuovo infortunio di Howedes (“trauma distruttivo alla regione adduttoria della coscia destra”, come riporta il comunicato ufficiale della società) che si va ad aggiungere alle assenze di De Sciglio, Sturaro, Mandzukic e lo squalificato Pjanic.
Per gli azzurri, che dovranno fare a meno dello squalificato Koulibaly, l’impegno è fissato per le ore 15 di domenica contro il Torino dell’ex tecnico Walter Mazzarri.
Per entrambe le squadre la 36^ giornata sarà fondamentale per le sorti della propria stagione, con il Napoli in particolare che dovrà dimostrare solidità per superare il duro k.o. di Firenze che ha visto assoluto protagonista il Cholito Simeone.

-Il calendario
Come detto, la 36^ giornata non dovrebbe creare particolare problemi nè ad una nè all’altra squadra, anche se sia Bologna che Torino cercheranno di ottenere punti contro una big del nostro calcio. La prossima giornata sarà più dura sia per la Juventus, che sarà ospite della Roma in piena lotta per la qualificazione alla prossima Champions League, che per il Napoli, impegnato a Genova sponda Sampdoria che cerca punti per conquistare il sesto posto.
Nell’ultimo turno di campionato, gli uomini di Allegri ospiteranno il Verona che potrebbe avere già terminato la sua lotta per la salvezza, mentre i campani sfideranno il Crotone di Walter Zenga che attualmente è in piena corsa per la permanenza in Serie A e potrebbe arrivare a giocarsi il tutto per tutto al San Paolo.

-I precedenti
Juventus-Bologna si è già disputata 78 volte con 5 vittorie per i rossoblù (l’ultima nella stagione 2010/11), 29 pareggi e 44 vittorie della Juventus (di cui una in Serie B); il risultato più frequente è l’1-1, uscito per 15 volte. La partita di andata ha visto trionfare i bianconeri con il punteggio di 0-3 grazie alle marcature di PjanicMandzukicMatuidi.
I precedenti di Napoli-Torino sono invece 70 tra Serie A, Serie B e Coppa Italia e vedono in vantaggio gli azzurri con 28 vittorie, contro le 11 dei granata, ma il risultato più frequente è il pareggio (31 volte). All’andata finì 3-1 per il Napoli con le reti di Koulibaly, Zielinski ed Hamsik, con il “gol della bandiera” segnato da Belotti.

-Le probabili formazioni
Juventus  (4-3-2-1): Buffon; Cuadrado, Rugani, Barzagli, Alex Sandro; Khedira, Marchisio, Matuidi; Douglas Costa, Dybala; Higuain.
Bologna (4-3-3): Mirante; Torosidis, De Maio, Romagnoli, Masina; Poli, Crisetig, Nagy; Verdi, Destro, Di Francesco.

Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Chiriches, Mario Rui; Allan, Jorginho, Zielinski; Callejon, Mertens, Insigne.
Torino (3-4-2-1): Sirigu, Nkoulou, Burdisso, Bonifazi; De Silvestri, Rincon, Baselli, Ansaldi; Ljajic, Iago Falque; Belotti.

  •   
  •  
  •  
  •