Serie A 2019-20, stagione di sorprese in panca: Sarri alla Juve e Conte all’Inter

Pubblicato il autore: Giorgio Leone Segui

La prossima stagione di Serie A è alle porte e la mente va subito al calendario, ai big match ed alle doverose aspettative di ogni tifoso per la sua squadra. Questa sessione estiva, però, ci ha regalato sin dall’inizio due strani approdi sulle panche di Juve e Inter, ovvero Maurizio Sarri ed Antonio Conte. ‘Sarriball’, soprannome nella sua vincente parentesi alla guida del Chelsea, è il Mister che incarna la ‘napoletanità’, che ha deliziato col bel gioco proprio ai piedi del Vesuvio l’Europa intera inorridendo di fronte alle scelte di orario dei match con la celebre critica ‘Scudetto perso in albergo’. Quei 91 punti ottenuti nell’ultima stagione, il record di goal in Serie A con Higuain e l’antijuventina che ha incarnato, tra dichiarazioni e stile, non lo hanno fatto desistere dall’accettare le lusinghe proprio della Vecchia Signora. Così tra lo stupore di molti Juventini, che pregustavano Guardiola, e lo sdegno di parecchi Napoletani il 16 giugno Maurizio Sarri diviene il nuovo Mister della Juve. Quando pensi che le sorprese sulle panche siano finite ecco che, come un’ombra che incombeva su Spalletti, anche Antonio Conte cambia pelle. Stipendio faraonico e promesse di entrare a breve nelle big d’Europa hanno fatto scegliere ad Antonio di approdare alla corte di Zhang

Inter manager Antonio Conte

dove ha ritrovato l’amico e collega di una ‘vecchia Juve’ Giuseppe Marotta. Forse tale strana quanto controversa decisione potrebbe essere stata presa dal Mister a causa delle amare dimissioni dalla Juventus legate, sopratutto, ad incomprensioni col Presidente Agnelli. In ICC Cup intanto il ‘dente’ se l’è tolto giocando contro quella Juventus, perdendo ai rigori, che tante gioie sia da calciatore che da allenatore gli ha regalato. Ora però restano le grane Icardi e Perisic di cui l’Inter vuole liberarsi.

  •   
  •  
  •  
  •