Serie A, Lazio: quanto sono costati gli undici titolari e quanto valgono ora

Pubblicato il autore: Andrea Riva Segui

La grande stagione 2019-20 della Lazio è merito di tutti, ma vado atto al tecnico Simone Inzaghi di aver valorizzato la rosa a disposizione come nessun altro suo collega, basti pensare che nessun giocatore dell’undici titolare è stato acquistato per più di venti milioni di euro e solo in quattro sono stati pagati più di dieci milioni. Il valore dei magnifici undici attualmente è di 317 milioni (dati Transfermarkt), e se pensiamo che le squadre titolari di Juventus e Inter valgono rispettivamente 762.5 e 682.4 milioni, si può capire ancora meglio l’incredibile campionato fatto da Immobile e compagni prima della sosta forzata per l’emergenza Coronavirus.
Ora andremo a vedere uno per uno quanto è stato pagato ogni giocatore titolare della Lazio e quanto è l’attuale valore di mercato (sempre dati Transfermarkt).

Lazio, quanto è stata pagata la squadra titolare e quanto vale ora

Portiere

Thomas Strakosha: 0 milioni.  Il portiere della nazionale albanese è stato acquistato a parametro zero dai greci del Panionios, poi girato in prestito alla Salernitana per una stagione (2015-16), tornato alla base diventa a metà campionato titolare al posto di Federico Marchetti e in queste quattro stagioni colleziona 154 presenze con 176 reti subite. Valore attuale: 25 milioni

Difensori

Luiz Felipe: 0,8 milioni. Il difensore brasiliano, prelevato dai brasiliani dell’Ituano (squadra di Serie D) è costato solamente 800 mila euro, anche lui in prestito alla Salernitana (2016-17), poi nell’estate 2017 Inzaghi lo aggrega alla prima squadra dove pian piano trova spazio fino a diventare uno dei punti fermi del reparto difensivo (79 presenze e 2 reti). Valore attuale: 20 milioni

Francesco Acerbi: 11 milioni. Il classe ’88 che giocava nel Sassuolo, è a Roma da due stagioni (83 presenze e 5 gol), dove fin da subito ha dimostrato di essere il leader della difesa e grazie alle sue prestazioni ha riconquistato meritatamente la maglia della nazionale azzurra. Valore attuale: 15 milioni

Stefan Radu: 4 milioni. La bandiera biancoceleste è nella capitale dal gennaio del 2008 quando fu acquistato dai rumeni della Dinamo Bucarest (in prestito a gennaio e riscattato definitivamente a giugno), con 372 presenze complessive (condite da 5 reti) è quasi arrivato al record di Giuseppe Favalli che con 401 presenze è il giocatore della Lazio con più presenze nella storia del club. Valore attuale: 5 milioni

Centrocampisti

Manuel Lazzari: 15 milioni. L’esterno di centrocampo è stato prelevato dalla Spal la scorsa estate (11 milioni + 4 di bonus): dopo un inizio un pò in sordina da novembre è definitamente esploso diventando uno dei giocatori chiave (29 presenze e una rete). Valore attuale: 18 milioni

Sergej Milinkovic-Savic: 15 milioni. Il serbo ormai è uno dei centrocampisti più forti d’Europa e lo sta dimostrando dall’estate del 2015 quando il ds Igli Tare con una grande intuizione l’ho acquistò dai belgi del Genk; in biancoceleste fino ad ora 194 gettoni con 36 reti ma anche 26 assist, dimostrando soprattutto una forza fisica incredibile. Valore attuale: 80 milioni

Lucas Leiva: 5,8 milioni. Il brasiliano dopo dieci stagioni e 247 gettoni al Liverpool è stato attratto dalla proposta della Lazio e in questi tre anni (113 presenze e 4 reti) è diventato un punto fermo al quale Inzaghi non ne vuole fare mai a meno, anche per lui rapporto qualità-prezzo incredibile. Valore attuale: 7,5 milioni

Luis Alberto: 4 milioni. Lo spagnolo preso dal Malaga nell’estate del 2016 dopo una prima stagione difficoltosa, grazie anche al tecnico biancoceleste è riuscito ad esplodere fino a diventare il centrocampista dal rendimento migliore di tutto il campionato 2019-20, per lui 124 presenze con 24 gol ma soprattutto 40 assist. Valore attuale: 55 milioni

Senad Lulic: 3 milioni. Dopo Stefan Radu, il giocatore con più militanza della rosa capitolina: infatti il bosniaco giunse a Roma nell’estate del 2011 prelevato dagli svizzeri dello Young Boys e oltre ad essere l’eroe del 26 maggio, con tutti gli allenatori ha sempre conquistato il posto da titolare dimostrando una costanza fuori dal comune. Valore attuale: 3,5 milioni

Attaccanti

Correa: 19 milioni. L’argentino è stato il giocatore più pagato della rosa: prelevato dal Siviglia due estati fa (16 milioni + 3 di bonus), dopo un inizio più in panchina che in campo, il Tucu è esploso guadagnandosi il posto da titolare (71 presenze con 17 reti e 10 assist) grazie soprattutto alle sue giocate e velocità d’azione. Valore attuale: 38 milioni

Ciro Immobile: 9.5 milioni. L’acquisto dell’attaccante di Castellamare di Stabia è stato il colpo da 110 e lode della società, preso anche lui dal Siviglia (estate) 2016 ad un prezzo irrisorio, in 167 presenze sono state 116 le reti realizzate con titolo di capocannoniere vinto due stagioni fa insieme ad Icardi. In questa stagione prima dello stop, Immobile era capocannoniere della Serie A con 27 reti in 26 giornate e primo nella classifica della Scarpa d’Oro. Valore attuale: 50 milioni

Al dunque la squadra titolare biancoceleste è stata pagata solamente 87,1 milioni dove si passa dai 19 milioni per Correa al parametro zero Strakosha, ma se andiamo a vedere il dato iniziale di quanto costa attualmente la rosa (317 milioni), la plusvalenza complessiva degli undici è di 229,9 milioni, un dato incredibile che difficilmente si è visto negli altri club europei in quest’ultimo decennio. Va dato atto alla società di Claudio Lotito il grande lavoro fatto in queste stagioni grazie soprattutto al ds Igli Tare, dove comprando ottimi giocatori a prezzi contenuti, sono stati tutti quanti valorizzati ottenendo anche trofei e risultati importanti.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: