Calcio, Arbitri: Rocchi ferma Ayroldi dopo Inter-Genoa. Dimissioni di Abbattista. Convocata riunione d'urgenza. Ecco le ultime

Momento molto delicato per l'Associazione Italiana Arbitri. Il Responsabile della CAN Gianluca Rocchi decide di fermare Giovanni Ayroldi della Sezione AIA di Molfetta, dopo la direzione di Inter-Genoa. Si dimette Eugenio Abbattista. Convocata una riunione d'urgenza in cui presiederà anche il Presidente della FIGC, Gabriele Gravina. Ecco le ultime

Gianluca Rocchi ferma Giovanni Ayroldi dopo Inter-Genoa. E' l'ultima azione che riguarda il delicato momento del mondo arbitrale che vede, tra le altre, anche le dimissioni rassegnate da Eugenio Abbattista, in forza alla Sezione AIA di Molfetta. Convocata una riunione d'urgenza nella giornata di giovedì 7 marzo a Roma, nella quale prenderanno parte tutti gli arbitri appartenenti alla CAN (Commissione Arbitri Nazionale Serie A e B).

Arbitri: Rocchi ferma Ayroldi dopo Inter-Genoa

Dopo le grandi polemiche in Lazio-Milan la cui direzione di gara era affidata a Marco Di Bello, arriva l'ultima azione che riguarda lo stop agli arbitri. Gianluca Rocchi ha scelto di fermare il direttore della Sezione AIA di Molfetta, dopo la gara Inter-Genoa nella quale è stato decretato un calcio di rigore in favore dei Nerazzurri, dopo la fase di "On Field Review". Sarebbero emerse discordanze sulla valutazione del contatto di gioco tra Nicolò Barella e Morten Frendrup, nonostante fosse intervenuto il VAR a supporto della rettifica sulla decisione finale. Inoltre, anche la gestione tecnica complessiva della gara sembrerebbe essere stata messa in discussione.

Leggi anche:  Serie A, probabili formazioni Milan-Salernitana: le scelte di Pioli e Colantuono

Inoltre, hanno fatto notizia anche le dimissioni improvvise di Eugenio Abbattista, della stessa Sezione AIA di appartenenza di Giovanni Ayroldi, dismesso nella stagione 2022/23 per scelte di carattere tecnico e passato dalla stagione successiva al ruolo di Arbitro VMO. Un messaggio piuttosto corposo e significativo è stato inviato dal direttore di gara pugliese all'intero gruppo arbitrale, dimessosi in seguito al servizio giornalistico del programma Mediaset "Le Iene" relativo a presunte valutazioni manipolate sugli arbitri che risalgono a tre stagioni fa. In particolare, in una specifica parte del testo Abbattista ritiene che l'AIA sia "stuprata da mestieranti della poltrona e del voto".

La fortissima pressione mediatica caduta sulle spalle del mondo arbitrale ha indotto il Responsabile della CAN, Gianluca Rocchi, a convocare una riunione d'urgenza a cui prenderà parte l'intero organico degli arbitri in opera in Serie A e B. L'appuntamento è fissato per la giornata di giovedì 7 marzo a Roma, presumibilmente per fare il punto su un momento molto delicato per l'intero gruppo degli arbitri, con l'obiettivo di ricompattarsi e di resettare gli strascichi polemici piuttosto massicci di queste ultime giornate. Alla riunione sarà presente anche il Presidente della FIGC, Gabriele Gravina.

Leggi anche:  Serie A, probabili formazioni Empoli-Roma: le scelte di Nicola e De Rossi